Astaxantina, previene Alzheimer e cancro. E fa dimagrire

L'astaxantina è un potentissimo antiossidante presente in alcuni alimenti, ottimo per prevenire ictus e Alzheimer, ma anche per dimagrire

L’astaxantina è un carotenoide che si trova in alcune alghe e che conferisce il colore rosso ai crostacei come i gamberi e a pesci come il salmone.

Ha un grande potere antiossidante e ha la capacità di proteggere le cellule del corpo dai danni causati dall’ossidazione, inoltre rafforza le difese immunitarie. Numerosi studi sull’astaxantina hanno inoltre dimostrato che questa sostanza è utile per prevenire alcune forme di cancro, in particolare quello della pelle, come pure le malattie degenerative, in particolare l’Alzheimer e il Parkinson.

Svolge un ruolo protettivo, riducendo il colesterolo alto e l’ictus, inoltre protegge dalle ustioni solari. Non a caso gli studiosi hanno definito l’astaxantina come l’antiossidante più potente di sempre, poiché compie un’azione protettiva contro i radicali liberi quasi 600 molte più efficace rispetto al tocoferolo. Infine alcune ricerche hanno evidenziato che questa sostanza aiuta anche a riattivare il metabolismo, garantendo un dimagrimento costante nel tempo.

Alcuni scienziati hanno ipotizzato che questa sostanza sia in grado di proteggere gli occhi, contrastando la maculopatia senile e altre malattie degenerative che compromettono la vista. Infine offre dei benefici anche agli uomini che vogliono aumentare la propria fertilità, migliorando l’attività degli spermatozoi.

Come si assume l’astaxantina? Questo antiossidante si può acquistare sotto forma di compresse, ma anche assumere attraverso la dieta. Si trova infatti in numerosi alimenti, come il salmone, la trota salmonata, i gamberi, le mazzancolle e i granchi.

Il segreto per fare il pieno di astaxantina? Quando preparate i gamberi non buttate l’olio di colore rossastro che rimane nella pentola. Non è solamente saporito, ma è anche ricco di astaxantina per via della liposolubilità di questa sostanza che si diffonde nel grasso derivato dalla cottura.

Prima di assumere questo integratore però è importante rivolgersi ad un esperto perché può presentare alcune controindicazioni. Prima di tutto è sconsigliato per chi ha ipersensibilità a cibi come i crostacei e il pesce. Può presentare effetti indesiderato come una colorazione lieve della pelle e potrebbe interagire con alcuni farmaci.

Astaxantina, previene Alzheimer e cancro. E fa dimagrire