Patch occhi: i migliori per dire addio a borse e occhiaie

Uno sguardo fresco è riposato è il primo step per un make-up senza errori e, per farlo, i patch occhi sono un valido alleato da non sottovalutare

Gaia Magenis Beauty Editor

Hai mai provato i patch occhi? Che siano usa e getta o in gel riutilizzabili, questi trattamenti di skincare, sono un must have per dire addio a borse e occhiaie. Dei veri trattamenti intensivi che permetteranno al tuo sguardo di ritrovare quella luminosità che, a causa di stanchezza e stress, era ormai persa.

Che tu abbia uno sguardo stanco per il troppo stress lavorativo o che sia una condizione genetica, queste mini maschere per la zona perioculare ti salveranno la pelle (e forse la vita). Li amerai.

Quando usarli?

Patch occhi: quando usarli

Capire come e quando usare i patch occhi è un primo passo. Prima di tutto è bene sapere che ne esistono di diverse tipologie: in tessuto usa e getta, in gel usa e getta, in gel riutilizzabili e, ovviamente, anche quelli fai da te (da replicare facilmente a casa).

Questi patch, solitamente a forma di mezza luna, vanno applicati nella zona di borse e occhiaie e, in base alla loro formulazione, possono avere diverse funzioni: drenante, schiarente, illuminante, defaticante e non solo.

Da applicare durante la consueta routine serale, i patch occhi possono essere utilizzati dopo la detersione e insieme a una maschera viso. In questo modo sarà possibile ritagliarsi un piccolo momento di beauty relax dove staccare la spina, ascoltare un podcast di musica e ritrovare qualche istante di pace.

Ovviamente possono essere utilizzati in tutti i momenti della giornata e, specialmente quelli in gel, possono essere indossati anche durante il lavoro al pc o una videochiamata con le amiche, ma il nostro consiglio è di utilizzarli alla sera. In questo modo sarà possibile godere di questo trattamento stando sdraiata a letto o sul divano e con la testa leggermente sollevata, agevolando così il deflusso sanguigno e aumentando il potere decongestionante dei patch nell’area del contorno occhi.

Dopo il tempo di posa (solitamente 15/20 minuti) basterà procedere con la rituale skincare in base al proprio tipo di pelle. Ovviamente, da non dimenticare, anche il consueto prodotto per contorno occhi, da applicare picchiettando con l’anulare in modo da non fare troppa pressione.

I migliori patch da avere e provare

Per ridurre borse e occhiaie è fondamentale provare i migliori patch occhi a disposizione e, tra le varie formulazioni e tipologie, la scelta è davvero infinita. Per aiutarti abbiamo provato a selezionare i must have da aggiungere al tuo calendario dedicato alla skincare e alla beauty routine.

Leviganti

patch occhi klorane

Per chi è alla ricerca di patch occhi defaticanti potrebbe provare la combinazione di Fiordaliso BIO e acido ialuronico (perfetto anche per la pelle più secca) pensata da Klorane. Queste mini maschere sono l’ideale per levigare piccole rughe e sgonfiare gli occhi alleggerendo così lo sguardo e rendendolo decisamente più riposato. Da applicare dopo la detersione per 15 minuti e, dopo averli tolti, picchiettando leggermente il prodotto in eccesso per farlo assorbire meglio. L’azione lenitiva dell’acqua floreale di Fiordaliso BIO ridarà sollievo anche agli sguardi più stanchi.

Liftanti

patch occhi pixi

I patch in idrogel sono utili e decisamente piacevoli da indossare e, per questo motivo, sono sempre più presenti sul mercato. Come i FortifEYE Eye Patches di PIXI, una serie di cerotti per il contorno occhi con effetto liftante e rassodante che, una volta applicati, rilasciano nutrienti essenziali per riparare, rimpolpare e rigenerare il contorno occhi. Merito del collagene vegetale, dei peptidi e della caffeina. Dopo l’applicazione il contorno occhi risulterà fin da subito più sano e idratato.

Schiarenti

Tre azioni in un solo prodotto: anti-occhiaie, anti-borse, anti-rughe. Gli OPTIM-EYES PATCH di Filorga sono un trattamento perfetto sia per chi cerca un trattamento d’urto da usare all’occorrenza, sia per chi vuole lavorare nella zona del contorno occhi in maniera più mirata seguendo una routine settimanale. I principi attivi, contenuti al loro interno, oltre a decongestionare gli occhi gonfi permetteranno anche di schiarire le occhiaie grazie a polisaccaridi e vitamina PP.

Defaticanti

Succo d’arancia e acido Ialuronico: sono questi i due principali ingredienti della Maschera Occhi Anti Fatica di Garnier. Perfetti per gli sguardi più affaticati e stanchi, questi patch in tessuto cono un concentrato di freschezza che donerà, subito dopo l’applicazione, un contorno occhi tonificato, riposato e luminoso. Il prodotto ideale dopo una giornata di video call davanti al pc.

Riutilizzabili

Quando si parla di bellezza è bene fare attenzione anche a tutto ciò che riguarda la sostenibilità e, per questo motivo, scegliere dei patch occhi in gel riutilizzabili vuol dire non solo scegliere un trattamento ad hoc per lo sguardo, ma anche diminuire la quantità di rifiuti che si vanno a creare. Gli Apricot Me, Myself & Eye di Apricot beauty possono essere riutilizzati fino a 30 volte senza perdere le loro proprietà grazie all’acido ialuronico contenuto.

Idratanti

Idratare a fondo la zona del contorno occhi è uno step da aggiungere alla routine di tutti i giorni, ma inserire un boost settimanale è un’ottima scelta per rendere ancora più fresco lo sguardo. I patch occhi in cellulosa all’anguria di Sephora sono un vero portento, specialmente per chi sente la zona perioculare sempre disidratata e secca. L’anguria, infatti, è un vero concentrato di acqua, vitamine e minerali: un must have specialmente nei mesi più caldi o dopo una lunga esposizione al sole.

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Patch occhi: i migliori per dire addio a borse e occhiaie