Come gestire i capelli ricci con la frangia

Frangia riccia? Perchè no! Scopri le tipologie di frange adatte ad ogni forma del viso, anche se hai i capelli ricci

I capelli ricci rimangono tra le tendenze di questo 2020 tra le più longeve. Anche la frangia non passa mai di moda, eppure con i capelli mossi diventa più complicato gestirla e immaginarla sul proprio viso. Niente paura: la frangia riccia è gestibile e perfetta per diverse tipologie di viso! La frangia riccia infatti risalta in particolare i visi regolari e quelli spigolosi, rendendo i tratti del volto più morbidi.

Se il tuo viso è squadrato, ad esempio, puoi scegliere una frangia suddivisa in due ciocche che ammorbidiscono i lineamenti della fronte. Ma la frangia riccia va bene anche per un viso più arrotondato, a patto di usarne una laterale, per creare volume e sinuosità. Se infine hai un viso piccolo, meglio la frangia leggera e sfoltita, con qualche ciuffo che ricade sulla fronte. Vediamo 3 esempi pratici per gestire i capelli ricci con la frangia!

Frangia sui capelli ricci lunghi

Capelli ricci con frangia lunghi

@Shutterstock

La frangia su capelli ricci lunghi riesce a snellire il volto. Il “problema” dei capelli ricci infatti è che possono rendere un viso dalla forma tonda ancora più tondo. Per sfilarlo, i capelli ricci dovrebbero essere di lunghezza medio-lunga (almeno alla base del collo). In questo caso, la frangia può essere un dettaglio aggiuntivo che allungherà ancora di più il viso. Meglio quindi evitare frange corte e fitte, orientandoti verso frange piuttosto lunghe, meglio se leggere e sfilate. Per fare acquistare tridimensionalità al viso, la frangia riccia su questo taglio va portata aperta a tendina. In generale quindi meglio una frangia che risulti sfoltita e sfilata, da far risaltare nella sua naturalezza.

Frangia sui capelli ricci corti

Capelli corti ricci con frangia

@Shutterstock

Capelli ricci corti con frangia? Allora la frangia deve essere portata di lato, altrimenti il rischio è di un effetto troppo anni ’80. La frangia diventa così un ciuffo laterale che solitamente prevede la fronte scoperta. In questo modo crea dinamismo al look, ma per farlo deve essere tagliato in modo leggero, cioè sfilato sulle lunghezze. Se invece hai un taglio medio, evita una frangia troppo fitta o corta, meglio una più lunga e sfilata da portare anche su un lato. E se i capelli non hanno ricci definiti ma sono mossi e allentati? Frangia e capelli mossi possono trovare il giusto compromesso: via libera a lisciare la frangia, unico caso in cui è consentito usare la piastra lavorandola su piccole ciocche, in modo un po’ disordinato. L’effetto finale sarà molto sbarazzino e urban chic. Aperta al centro è consigliata per capelli di media lunghezza e volti non tondi ma spigolosi e squadrati.

Consigli per gestire la frangia riccia

Nella scelta del tipo di frangia riccia devi considerare anche la sua gestione dopo essere stata dal parrucchiere. Se vuoi ottenere un effetto frangia riccia al naturale, devi applicare una spuma specifica per i ricci e lasciare asciugare i capelli all’aria, oppure con phon e diffusore. Durante l’asciugatura dovresti evitare di aprire le ciocche, meglio aspettare che i capelli siano completamente asciutti per dare uno scossone con il capo partendo con la testa in giù.  Se invece preferisci una frangia riccia più costruita, puoi modellare le ciocche umide con una crema disciplinante e asciugare i capelli col phon senza beccuccio. A questo punto puoi rifinire la frangia con il ferro conico che ti permette di lisciarla in modo morbido. La piastra va evitata perché si otterrebbe un effetto rigido piuttosto finto.

Prodotti da usare per la frangia riccia

Per domare i ricci è sempre bene usare una spuma che li ricompatta, un prodotto che combatta l’azione increspante dell’umidità, per evitare un effetto “barboncino”. Oltre ai prodotti per lo styling, da applicare sui capelli umidi, a piega ultimata puoi spruzzare uno spray anti-frizz e illuminante.
In generale ci sono diversi prodotti che puoi utilizzare per tenere a bada la frangia riccia, a seconda dell’effetto che intendi ottenere:

  • Una crema idratante per capelli li protegge dal calore di ferri modellanti e doma il crespo (va applicata su capelli umidi)
  • Uno spray con formula ultra leggera e olio d’argan dona luminosità ai capelli (si applica a fine piega)
  • Uno spray che ravvivi i ricci con polimeri vegetali avvolge la fibra capillare per mantenerli flessibili, controllando gli effetti dell’umidità sui capelli, evitando che si increspano (si usa sia sui capelli bagnati che su quelli asciutti)

Puoi sempre chiedere consiglio al tuo parrucchiere sui prodotti migliori per assicurarti un risultato da salone di bellezza!

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come gestire i capelli ricci con la frangia