Korean Blush Nails, la nail art di tendenza davvero particolare

Una nail art che arriva direttamente dalla Corea, dal sapore minimal che può trasformarsi però in qualcosa di più: prova le Korean Blush Nails

Foto di Camilla Cantini

Camilla Cantini

Makeup artist, beauty editor, content creator

Makeup Artist, Beauty Editor e Content Creator, Camilla ha una visione del mondo beauty a 360°: da insider e da appassionata, da addetta ai lavori e da consumatrice.

L’ultima tendenza unghie autunno inverno 2022/2023 arriva direttamente da Tik Tok e sono le Korean Blush Nails, ovvero le unghie effetto phard. Minimal, eleganti ma volendo con un twist più colorato, sono perfette per chi ama le nail art molto semplici ma al tempo stesso ricerca qualcosa di particolare e, soprattutto, che non abbia una grande manutenzione. Grazie ai colori chiari usati, praticamente del tono del proprio incarnato lasciando un accenno di colore solo al centro, non si nota particolarmente la ricrescita o uno smalto ormai un po’ vecchio o con qualche minima imprecisione.

Korean Blush Nails: cosa sono le unghie effetto phard

Le Korean Blush Nails non sono altro che una nail art molto semplice e minimal, arricchita però da un tocco di colore discreto, che rende questa nail art elegante e naturale ma al tempo stesso anche particolare. Il colore di base, infatti, è molto simile al proprio tono di pelle, spaziando da nuances più rosate, più tendenti al bianco o al beige ma dall’effetto leggermente lattiginoso, quindi poco coprente. 

Al centro, però, si nota una sfumatura delicata di colore, ben diffuso e non troppo acceso, giusto un accenno quindi, dai toni rosati. Immagina il blush che applichi sulle guance e poi sfumi per ottenere un effetto diffuso e naturale. Ecco, le Blushing Nails ricreano proprio questo effetto, come se le unghie potessero arrossire. I toni scelti sono quindi rosati o pescati, tono su tono con lo smalto di base scelto ma soprattutto con il proprio colore di pelle, per ottenere un rossore molto delicato e naturale, che c’è ma si nota appena.

Come creare a casa le Korean Blush Nails

È una nail art tutto sommato facile, che puoi far realizzare alla tua onicotecnica di fiducia ma che puoi anche divertirti a ricreare a casa, sia con gli smalti normali che con l’applicazione dello smalto semipermanente, se vuoi un risultato più duraturo. Dopo aver preparato l’unghia ed aver realizzato una manicure fai da te a casa, ad unghie pulite e sgrassate, applica il primo colore di base, che può essere trasparente o chiaro e lattiginoso, l’importante è che non copra troppo l’unghia naturale.

 

A questo punto, per creare l’arrossamento e dare il tocco di colore, non ti servirà uno smalto ma del blush in polvere. Scegline uno tono su tono e non troppo acceso per un effetto più naturale e meno vistoso o prediligi tonalità più forti se vuoi che il rossore al centro dell’unghia spicchi un po’ di più. Preleva poco blush con un pennello da trucco a penna, non troppo grande ma neanche troppo denso di setole. Picchietta il colore al centro dell’unghia, sullo smalto ben asciutto per non lasciare i segni del pennello.

Sfuma delicatamente i bordi del punto di colore creato, in modo da creare un gradiente e non una macchia di colore marcata. Puoi usare lo stesso pennello, magari pulendo l’eccesso di blush su una velina o un altro pennellino delle stesse dimensioni ma pulito. Se l’effetto ti sembra troppo naturale o se lo vuoi intensificare, riapplica al centro un po’ di colore e sfuma finché non avrai ottenuto l’effetto che più ti piace, poi sigilla il tutto con un top coat, per fissare il colore e rendere la manicure brillante.

Al posto del blush, se non lo hai in casa o se cerchi una tonalità specifica, puoi anche utilizzare un ombretto. Ricordati però che solitamente gli ombretti, rispetto ai blush, sono più pigmentati e rilasciano più colore, quindi attenzione ad applicarne poco per volta e dosarne la quantità, soprattutto se vuoi ricreare delle Korean Blush Nails dall’effetto naturale.

 

Un altro consiglio, per creare delle perfette Blushing Nails naturali, è quello di scegliere il phard che meglio si sposa con il tuo incarnato e il tuo sottotono. Se sei pratica di Armocromia sicuramente saprai quali sono i toni di blush più indicati per te e quindi orientati su quelli per realizzare la tua manicure. Altrimenti, se hai un sottotono caldo, una pelle dorata o scura, scegli un blush pescato, aranciato o rosso caldo. Se invece hai la pelle molto chiara o un sottotono freddo, prediligi i blush rosati o rossi freddi.

Blushing Nails: variazioni sul tema e idee nail art

Lo stile più classico che ha reso virali le Blush Nails è sicuramente quello naturale, con una base colore chiara, trasparente o lattiginosa, e un tocco di colore rosato al centro, ben sfumato, realizzato con un blush o con un ombretto simile al proprio tono di pelle.

 

Se invece utilizzi un blush più acceso o un ombretto, l’effetto è quello di una nail art minimal e ricercata, ma sicuramente più accesa, meno naturale e più particolare. In questo caso scegli un rosa più intenso, un fucsia, un rosso o un tono violaceo, cercando però di mantenere sempre l’effetto gradiente, sfumato, con il centro più scuro e via via che ci si sposta ai bordi delle unghie sempre meno colore, fino a scomparire.

Un’altra idea per arricchire ancora di più la tua Korean Blush Nail Art e seguire le tendenze trucco autunno inverno 2022/2023 è quella di aggiungere glitter e strass alla manicure. In questo modo otterrai sempre un risultato minimal ed elegante, ma con un tocco luminoso in più. Puoi applicare i brillantini con una colla specifica, decidendo se posizionarne solo uno, se dargli un ordine preciso o se poggiarli casualmente sull’unghia.

Un’altra variazione sul tema Blushing Nails da provare è quella di aggiungere o meglio mixare due nail art diverse, ovvero questa e la French Manicure. Sia sulle unghie corte che sulle unghie lunghe, squadrate o a mandorla, dopo aver creato le Korean Blush Nails, disegna una lunetta in cima all’unghia per un effetto French. Puoi optare per il classico bianco o sbizzarrirti con i colori, scegliendo tonalità pastello o più accese, scegliendo due colori diversi per una mano e per l’altra o facendo tutte le unghie con French colorate con toni diversi.

Non solo blush e ombretti rosati: per le tue unghie effetto phard puoi usare anche altri colori. Prova l’effetto utilizzando la stessa tecnica ma, al posto del rosa e colori simili, scegli un blu, un nero, un verde o il tuo colore preferito. L’idea è sempre quella di sfumare i bordi e lasciare il colore più pieno al centro. L’effetto è sicuramente molto meno naturale, ma decisamente particolare.

Sempre restando sul tema variazione colore, un’altra idea è quella di realizzare ogni unghia con un colore diverso. Puoi ad esempio buttarti sui colori pastello e dedicarne uno ad ogni unghia, puoi usare dei colori fluo o ancora puoi creare un effetto ombré utilizzando sempre lo stesso colore ma declinandolo in varie sfumature tono su tono. Oppure, puoi anche mixare vari disegni e nail art diverse, creando così alcune unghie con un effetto phard e altre con quadretti, pois o ciò che ti suggerisce la tua creatività.

Per fare un glow up alle Korean Blush Nails, puoi usare anche degli stickers per arricchire una semplice nail art e lasciarle quel tocco minimale, ma renderla più particolare e vistosa. Ad esempio degli stickers a forma di fiore, linee, scritte o adesivi olografici. Sono facilissimi da applicare e l’effetto wow è garantito.

Interessanti anche le manicure 3D, ovvero con applicazioni in rilievo. Forse più difficili da fare a casa, dopo aver realizzato la Blushing Manicure di base, si applicano pupazzetti, perle, o si creano disegni direttamente con il gel trasparente, ad esempio creando un effetto di gocce o petali di fiore.

Un modo alternativo per sfruttare la tecnica delle Korean Blush Nails in maniera diversa, è anche quella di usare molto più colore e diffonderlo maggiormente sull’unghia, quasi a coprirla interamente. Puoi anche lasciare qualche unghia con l’effetto originale e qualche unghia con questo più intenso, aggiungere un topper di glitter o dei piccoli puntini neri, magari per creare una nail art estiva che ricordi l’anguria.

Non solo manicure, ma anche pedicure: chi l’ha detto che le Korean Blush Nails debbano essere portate solo sulle mani? Se le unghie dei tuoi piedi hanno una dimensione che lo consente, puoi usare questa tecnica anche per creare una pedicure diversa dal solito. Crea l’effetto su tutte le unghie oppure solo su alcune, abbinando sulle altre uno smalto dal tono simile al blush o ombretto che hai usato per creare le unghie effetto phard. Puoi anche mixare varie nail art e, ad esempio, creare una Blushing Nail, un’unghia dal colore pieno, una con un puntino, una con un fiorellino e una con un brillantino.