Acne: quale fondotinta scegliere e come applicarlo

Quando un trucco può aiutarti a nascondere le imperfezioni del viso e ridarti fiducia: i miracoli del fondotinta

I brufoli che compaiono al mattino appena sveglie sono insopportabili quanto un neo sul viso della Gioconda di Leonardo da Vinci, ma le soluzioni per chi ha la pelle mista o a tendenza grassa sono diverse da chi soffre proprio di acne, una malattia della pelle che si può presentare sia in età giovanile, a causa dello sviluppo, sia in età adulta, e può essere legata alla dieta o a squilibri ormonali.

Le strade per trovare una soluzione dell’inestetismo sono varie, alcune legate alla dieta e altre anche ai rimedi naturali (ovviamente il dermatologo è lo specialista che va sempre consultato in questi casi), ma quello che puoi fare “nel frattempo” è dedicarti a nascondere questo problema con un fondotinta per farti ritrovare la fiducia in te stessa e per affrontare con serenità la tua vita. Inutile dire che la skin routine quotidiana è fondamentale per tutte: avere ben chiaro cosa usare in questi casi e quali sono le leggende da sfatare è indispensabile, un esempio, pensare che la pelle grassa non sia delicata.

Se hai la pelle che semplicemente tende a ungersi, esistono prodotti specifici per pelli miste o pelli grasse, ma sei presenti inestetismi molto visibili, puoi affidarti a fondotinta molto coprenti, che si stendano con facilità e si fondano con la pelle senza creare il fastidioso effetto maschera. Tuttavia la coprenza deve permettere alla pelle di respirare e non deve occludere i pori, perciò sulle istruzioni del cosmetico deve comparire la dicitura “non comedogeno” e “elevata tollerabilità”. Se hai la pelle sensibile, accertati che sia testato per questo tipo di pelli e che non contenga metalli come il nickel o ne abbia in quantità limitata.

Se hai evidenti infiammazioni, è bene acquistare anche un correttore che minimizzi il rossore o le piccole cicatrici che nel tempo si possono essere create. Il correttore utilizza la tecnica del camouflage, perciò potrebbe essere di colore verde (il verde annulla il rosso, il colore del brufolo infiammato). Oltre al correttore, per nascondere l’acne ti servono un primer, un fondotinta, una cipria o polvere di riso e un primer opacizzante.

Dopo aver deterso la pelle, procedi applicando un primer adatto alla tua pelle, che idrata e aiuta a stendere il fondotinta in modo uniforme. Usa il correttore in modo preciso: applica la penna del correttore direttamente sulle zone da nascondere e tampona con le dita. Poi è la volta del fondotinta che puoi scegliere in stick (per chi ha inestetismi pronunciati) in polvere o fluido. In tutti i casi è importante stenderlo in modo uniforme. Infine applica la cipria per fissare il fondotinta, oppure la polvere di riso che ha un potere assorbente ulteriore.

Ora procedi con il make up e non scordarti di applicare una primer opacizzante alla fine, in modo da mitigare l’effetto lucido della pelle. Ora sei pronta per uscire… senza nessun timore!

Acne: quale fondotinta scegliere e come applicarlo