In bocca al lupo a te, Chloe. Che ora sei esattamente chi volevi essere

Riccardo ha seguito il suo cuore, la sua anima e la sua essenza. E ora è la donna che ha sempre sognato e saputo di essere

Non esistono corpi o identità sbagliate, non esistono vizi o sfizi da togliere. Non esistono malattie, né tanto meno disturbi mentali. Anche l’OMS ha eliminato per sempre il transessualismo dall’elenco dei disordini mentali e dei comportamenti sostituendo il termine disforia in incongruenza di genere.

Esistono al contrario dei cambiamenti, intensi, lunghi e a volte faticosi, dei percorsi di transizione che permettono di ristabilire l’identità sessuale di tutte quelle persone che si sentono imprigionate in un corpo che non le rappresenta. Ed è lo stesso percorso che ha fatto Riccardo, che oggi ha finalmente ha rivendicato la sua identità diventando Chloe.

Probabilmente il nome di Riccardo Facchini non vi è nuovo. Si tratta, infatti, dello storico chef della squadra della Prova del Cuoco, il celebre programma televisivo di cucina, che oggi ha fatto coming out attraverso un lungo post su Instagram. Impegnato a tempo pieno nel suo ristorante, l’Opificio Senzanome, tiene corsi di cucina e lavora in televisione. Oltre che ne La Prova del Cuoco, abbiamo avuto modo di vedere Riccardo su Sky Uno, Alice TV e Bravo TV.

Ma il Riccardo che conoscevamo ora non c’è più, e il suo posto è stato preso da Chloe, una donna transgender. L’11 maggio tutte le persone che seguivano lo chef su Instagram hanno conosciuto la sua vera identità, portata alla luce dal percorso di transizione. Una trasformazione, la sua, necessaria a interrompere probabilmente quel disagio costante di non sentirsi riconosciuta in quel corpo.

Negli ultimi mesi ricevevo messaggi che mi chiedevano come mai fossi cosí cambiata… Capelli biondi, faccia più tonda ecc.. Sin da piccolo mi sono sempre sentito una bambina – ha confessato – “Ho iniziato il mio percorso di transizione due anni e mezzo fa ed ora mi sento pronta per fare l’ennesimo ed ultimo coming out con voi che mi avete seguito con affetto per anni alla prova del cuoco. Alcuni di voi non approveranno la mia scelta, ma sono convinta che chi mi ha apprezzato come Riccardo continuerà a farlo con altrettanto amore anche in questo momento”.

“Ora sono Chloe – ha scritto nella didascalia della gallery su Instagram che la mostrano serena e sorridente, baciata dal sole e insieme al suo compagno – e sono orgogliosa in quanto donna transgender e fiera di avere accanto a me un uomo con la ‘U’ maiuscola che mi ha supportato e sopportato in questi anni, insieme a tutta la sua famiglia, agli amici cari e colleghi di lavoro”.

Parole sincere che provengono direttamente dal cuore di chi ha imboccato, finalmente, la strada verso la felicità. Con la forza e il coraggio, con il supporto delle persone che sono rimaste sempre al suo fianco.

Riccardo è stato un grande chef e lo sarà sicuramente Chloe, con la differenza che ora potrà essere la donna che ha sempre saputo di essere, dentro e fuori. Perché il percorso ha modificato la materia, ma non il suo spirito, né tanto meno la sua anima. Non ci resta, quindi, che fare a Chloe il nostro più grande in bocca al lupo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

In bocca al lupo a te, Chloe. Che ora sei esattamente chi volevi esser...