La tomba di Lady Diana abbandonata alla natura

La principessa riposa in un sepolcro solitario nella tenuta di famiglia, lasciato in balia della vegetazione e dell'incuria

Sono passati quasi vent’anni dalla morte di Lady Diana, deceduta insieme a Dodi Al Fayed in un incidente stradale a Parigi il 31 agosto 1997, le cui dinamiche non sono state ancora chiarite. La principessa del popolo riposa ancora nella tomba solitaria ad Althorp Estate, la tenuta di famiglia nel Northamptonshire. Mentre il mondo la venera ancora, la stampa inglese ha fatto circolare alcune foto che mostrano la sua tomba abbandonata alla natura, ricoperta di foglie e di erba.

Non si tratterebbe comunque di incuria, ma di una scelta consapevole. La lapide di Lady D si trova su un’isola chiamata “Round Oval”, al centro di un laghetto. Come spiega il Mirror, la famiglia Spencer ha deciso di lasciare che la tomba venisse come inghiottita dalla natura, quasi fosse un elemento di essa. Fiori e foglie sono cresciuti intorno al sepolcro senza essere mai stati tagliati. L’intento è quello di proteggere quel luogo di riposo e far sì che diventi parte del paesaggio. Infondo Althorp Estate è la casa in cui Lady D ha vissuto fino al matrimonio con Carlo nel 1981.

Malgrado ciò, sono state diverse le critiche  nei confronti degli Spencer per aver lasciato all’abbandono la tomba della compianta Diana. Sarà forse per questo motivo che Charles, fratello della principessa scomparsa, ha deciso di spendere milioni di sterline per ristrutturare i giardini della dimora, compresa la lapide della sorella. Anzi, si tratterebbe di ridisegnare l’intera isola scelta come ultima dimora di Diana. Pare che a volere insistentemente procedere coi lavori sia la terza moglie del conte, Lady Karen.

Come ha riportato il Telegraph il polverone sullo stato di degrado del sepolcro è stato sollevato dal cuoco di corte, Darren McGrady, che ha visitato la dimora nel 2014 postando alcune foto su Twitter a commento delle quali si è detto triste di vedere così trascurata la tomba della madre di William e Harry.

Il luogo della sepoltura in realtà non è aperto al pubblico. I turisti, che pagano 18.50 sterline per entrare ad Althorp Estate, non possono accedere all’isola sulla quale sono stati piantati 38 querce di specie diverse, tanti quanti gli anni vissuti dalla principessa.

I lavori di restauro, che rimodelleranno il sepolcro, dovrebbero venir completati entro l’agosto 2017, per i 20 anni dalla morte di Lady D. Dunque, 18 mesi di ristrutturazione che coincidono con l’apertura di un nuovo giardino commemorativo a Kensington Palace, in concomitanza con una mostra che celebra i momenti più significativi della sua vita.

Qualche tempo fa Harry, il secondogenito di Carlo e Diana, aveva dichiarato che l’unica cosa che vuole è rendere orgoglioso sua mamma.

 

La tomba di Lady Diana abbandonata alla natura