Olivia Newton-John, felice fino alla fine: l’amore per John e la figlia Chloe

L’attrice, che si è spenta l'8 agosto, ha avuto accanto a sé fino all’ultimo il marito John Easterling e la figlia Chloe Lattanzi, nata dal matrimonio con Matt Lattanzi

Nonostante il triste epilogo e la lunga battaglia durata 30 anni contro il tumore al seno, la vita di Olivia Newton-John negli ultimi anni è stata molto felice, almeno per quanto riguarda gli affetti. Il merito, in gran parte, è stato sicuramente del marito John Easterling  rimasto al suo fianco fino all’ultimo. John è stato anche colui che ha diramato la notizia della scomparsa dell’attrice e cantante che per sempre verrà considerata un’icona indiscussa.

“La signora Olivia Newton-John (73) è morta pacificamente questa mattina nel suo ranch nel sud della California, circondata da familiari e amici” si legge nel comunicato che Easterling ha pubblicato sul profilo Instagram dell’amata moglie.

Olivia Newton-John e John Easterling: un amore lungo 16 anni

Olivia Newton-John ha incontrato John Easterling, nel 2006 per poi sposarlo, due anni dopo, in Perù. All’epoca l’attrice aveva già iniziato la sua battaglia contro il cancro male che, purtroppo, l’ha colpita nel 1992. John Easterling, che insieme a Olivia ha fondato l’Olivia Newton-John Foundation Fund per sostenere la ricerca sulle piante medicinali e il loro utilizzo per lenire la sofferenza di chi lotta contro il cancro, è stato quindi l’ultimo grande amore dell’indimenticabile interprete di Sandy in Grease.

Un amore che per Olivia è stata una vera e propria sorpresa, come lei stessa ha affermato in un’intervista del 2016: “Non mi aspettavo di innamorarmi e poi è accaduto” asserì all’epoca la star “John è estremamente intelligente e compassionevole. È un marito amorevole, fantastico. Come dico sempre ai miei amici: non è mai troppo tardi per trovare l’amore. Io ho trovato l’amore della mia vita alla soglia dei 60 anni e ne sono grata”.

Il turbolento passato sentimentale di Olivia Newton-John

Prima dell’arrivo, a sorpresa, di John nella sua esistenza, la vita amorosa di Olivia Newton-John è stata alquanto turbolenta.

La prima relazione nota della star è stata quella con il chitarrista dei The Shadows Bruce Welch. Iniziata nel 1968 e conclusasi nel 1972. La fine della storia contribuì al tentato suicidio del musicista.

Anni dopo Welsh, Olivia ha conosciuto Matt Lattanzi sul set del film Xanadu per poi sposarlo nel 1984. Da questo amore, finito nel 1995, è nata la prima e unica figlia della Newton-John (anche lei attrice) Chloe Rose. Infine, un anno prima di incontrate John, Olivia perse l’uomo con cui (tra alti e bassi) aveva condiviso 9 anni della propria vita: Patrick McDermott.

II cameraman è scomparso il 30 giugno del 2005 durante una battuta di pesca notturna e il suo corpo non è stato mai più ritrovato. Tale scomparsa ha segnato profondamente la vita dell’attrice che, fortunatamente, poco dopo ha conosciuto quello che sarebbe stato il suo secondo marito il quale è stato in grado di rasserenarle il cuore.

Questo, anche grazie all’enorme stima che provava nei suoi confronti resa palese, sino all’ultimo, dalle parole che l’imprenditore ha speso per lei nell’annunciarne la scomparsa: “Olivia è stata un simbolo di trionfi e speranza per oltre 30 anni, grazie alla condivisione del suo viaggio contro il cancro al seno”.

Tale madre, tale figlia: Olivia Newton-John e Chloe Lattanzi

Insieme a John Easterling, l’altra grandissima fonte di gioia (sino all’ultimo) di Olivia Newton-John è stata la figlia Chloe, nata del 1986.

Le due donne erano molto più che madre e figlia: erano migliori amiche. Ad accomunarle c’era, e ci sarà per sempre, una grande passione per l’arte della recitazione e del canto. Anche Chloe, infatti, ha intrapreso una carriera artistica che abbraccia entrambe.

Chloe, insieme a John, è stata accanto ad Olivia fino all’ultimo istante e, proprio pochi giorni prima della sua morte, la trentenne ha condiviso su Instagram uno scatto con la mamma accompagnato da una dedica d’amore – “Adoro questa donna. Mia madre. La mia migliore amica”- che oggi fa venire i brividi.

Le parole di Chloe, così come la gallery condivisa in queste ore e che comprende una serie di scatti insieme a Olivia, danno la conferma che la star di Grease è stata felice fino all’ultimo secondo della sua (non facile) esistenza proprio perché era una donna molto amata e non solo da chi l’ha sempre ammirata come artista ma soprattutto da chi ha avuto la fortuna di viverla.