Bebe Vio, lo stafilococco, la paura e il trionfo: “Ecco perché ho pianto così tanto”

Bebe Vio si è raccontata a Il Corriere, parlando dell'infezione da stafilococco e spiegando perché ha pianto tanto dopo la vittoria a Tokyo 2020

Bebe Vio è stata leggendaria: vincere il secondo oro consecutivo non era affatto scontato. Non solo per la legge delle probabilità. No, i numeri non c’entrano nulla. Dopo Rio 2016, Bebe ha superato ampiamente se stessa, contro ogni aspettativa. Lo scorso 4 aprile, infatti, si è ritrovata a combattere contro un’infezione da stafilococco. La prima diagnosi era stata assolutamente categorica, quasi senza speranza, come ha raccontato la giovane schermitrice a Il Corriere.

Registrati a DiLei per continuare a vedere questo contenuto
Bastano pochi click (ed è totalmente gratuito)