Chi è Anna Netrebko, il soprano che interpreta Lady Macbeth

Teatro alla Scala: undici minuti di applausi per Anna Netrebko, la Lady Macbeth che conquista tutti

Undici minuti di applausi hanno incoronato il Macbeth di Davide Livermore, che dal 7 dicembre aprirà la stagione della Scala a Milano.
Grandi applausi per tutti: per la regia, per la direzione, per il coro diretto da Alberto Malazzi, il coro di voci bianche diretto da Bruno Casoni, per l’orchestra, i solisti, per il baritono Luca Salsi, ma soprattutto per Anna Netrebko, la lady Macbeth del Teatro alla Scala.

Chi è Anna Netrebko 

Anna Netrebko, soprano conosciuta e amata in tutto il mondo, è nata il 18 settembre del 1971 a Krasnodar, in Russia meridionale.

Fin da bambina ha mostrato una passione smisurata per il canto, e da giovanissima si è trasferita a San Pietroburgo dove ha iniziato a lavorare nell’impresa di pulizie dell’Opera Kirov pur di pagarsi gli studi di canto. Proprio il direttore del teatro, Valery Gergiev, l’ha portata sul palco con il ruolo di Susanna ne Le nozze di Figaro nel 1994, colpito dalle sue grandissime doti vocali che, infatti, l’hanno portata ad essere il soprano di fama mondiale che è tutt’ora.

Le parole di Anna Netrebko su Macbeth

Alla prima del Teatro alla Scala, la talentuosa Anna Netrebko ha rilasciato delle dichiarazioni a Vogue Italia proprio sul suo bellissimo ruolo in Macbeth.

“Questo è il settimo Macbeth della mia carriera e alcune delle mise en scene in cui ho cantato erano davvero originali. Ma l’importante è che veicolino il messaggio e il sentimento dell’opera”, ha spiegato l’artista.

Uno degli argomenti trattati è la brutalità del Macbeth e di come, a volte, alcuni ruoli drammatici possano infierire sulla vita e la salute di chi li interpreta; Anna Netrebko appare tranquilla su questo fronte, e spiega anche il perché. “Il Macbeth è mistero e brutalità, deve impressionare e perfino impaurire. So che i tanti ruoli drammatici a cui mi sono votata negli ultimi anni possono impattare sulla salute, sia fisica che psicologica, di un soprano. Molte colleghe ne hanno risentito. Ma io non mi preoccupo: sono capace di prendere le distanze dai personaggi tormentati e infelici così come dalle critiche negative e da quelle positive, perché lavoro a mente fredda”.

Non solo una grandissima soprano, ma una donna vera che non ha paura di mostrarsi in tutta la sua imponente fisicità. Attraverso i suoi lavori trasmette anche una body positivity in cui, nel mondo dell’opera, forse si fa fatica a parlarne apertamente.

L’amore con Yusif Eyvazov

Una donna dalla positività contagiosa che condivide lo stesso mestiere con l’amore della sua vita: il tenore Yusif Eyvazov. Definiti “la coppia pop della lirica” sono sposati dal 2015 e il loro sodalizio è più forte che mai anche se capita spesso di interpretare assieme eroi tragici del melodramma. Il loro segreto di coppia? Non parlare di musica a casa, e viste le grandi perfomances che ci regalano pare funzionare alla grande!

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Chi è Anna Netrebko, il soprano che interpreta Lady Macbeth