Addio a Tonino Cripezzi, il leader dei Camaleonti. L’amore per la moglie e i due figli

Il mondo della musica italiana ha dovuto dire addio a Tonino Cripezzi, cantante e tastierista dei Camaleonti

Il mondo della musica ha dovuto dire addio a Tonino Cripezzi, cantante e tastierista dei Camaleonti, la celebre band nata negli anni Sessanta considerata un simbolo del beat italiano. Il musicista è scomparso all’improvviso, dopo un malore che l’ha colto al termine di un concerto: a darne il triste annuncio è stato il collega e compagno di vita Mario Lavezzi.

Lutto nel mondo della musica: addio a Tonino Cripezzi, leader dei Camaleonti

Dopo la morte di Irene Fargo, scomparsa nella notte tra l’1 e il 2 luglio, un altro grande lutto ha colpito il mondo della musica italiana. È venuto a mancare Tonino Cripezzi, cantante e tastierista fondatore dei Camaleonti, band che ha fatto la storia del beat nostrano.

Il musicista, 76 anni, in passato aveva già avuto problemi di salute, ma la sua scomparsa è avvenuta all’improvviso, lasciando un grande vuoto nella sua famiglia, tra gli amici e i colleghi più affezionati. Cripezzi è stato trovato senza vita in una camera d’albergo di San Giovanni Teatino (Chieti) dopo un concerto: la band si è esibita sabato 2 luglio al parco Villa de Riseis di Pescara, e dopo l’esibizione ha partecipato a una cena con lo staff e alcuni fan; poi il rientro in hotel come d’abitudine.

Un malore, nella notte, non gli avrebbe lasciato scampo: sul posto, lanciato l’allarme, sono intervenuti i soccorritori ed i Carabinieri, ma non c’è stato nulla da fare.

Il primo a esprimere tutto il suo dolore sui social l’amico di sempre Mario Lavezzi: “Il mio caro amico di una vita Tonino Cripezzi se ne è andato nel sonno. Non posso crederci, sono sconvolto dal dolore. Tornano in mente ii bei momenti vissuti insieme che terrò sempre nel mio profondo caro amico”, ha scritto su Instagram condividendo una foto dell’artista.

“Ho appena saputo della scomparsa dell’amico Tonino. Quanto mi dispiace”, ha scritto Pupo su Facebook. “La sua voce calda e melodiosa, rimarrà per sempre nella mia mente e nel mio cuore. Eternità, spalanca le tue braccia, lui adesso è là, accanto alla felicità che dorme”.

Tonino Cripezzi, l’amore per la moglie Marina e i figli

La scomparsa di Tonino Cripezzi, oltre che una grande perdita per il mondo della musica italiana, ha colpito profondamente anche la sua famiglia, la moglie Marina Bonotti e i due figli Nicolò e Matteo. L’artista è sempre stato riservatissimo sulla sua vita privata, ma sui social – soprattutto in account gestiti dai fan della band dei Camaleonti – ogni tanto facevano capolino alcuni scatti privati anche di Cripezzi. Il loro è stato un matrimonio lungo e solido, che quest’anno avrebbe compiuto 45 anni. 

Di rado Tonino Cripezzi parlava pubblicamente della sua famiglia. Ma in un’occasione spiegò il motivo per il quale aveva deciso di trasferirsi in provincia di Mantova. Lo fece nel 2007, in vista di un concerto a Castiglione delle Stiviere: in un’intervista alla Gazzetta di Mantova, spiegò che il trasferimento fu una scelta d’amore, lasciando Milano per Mantova. “Mia moglie è originaria di Castiglione. È per lei che mi sono trasferito. Anche se spesso sono in giro per lavoro, vivo qui ormai da oltre trent’anni”.