A casa di Karina Cascella: minimal, ma con dettagli grintosi

Scopriamo la casa di Karina Cascella, un appartamento nel cuore di Milano, caratterizzato da un arredamento minimal, colori tenuti e qualche dettaglio grintoso

Minimal, ma grintosa, con dettagli che non passano inosservati: la casa di Karina Cascella è proprio come lei! L’ex opinionista di Uomini e Donne abita in appartamento nel cuore di Milano con un arredamento che esprime appieno la sua personalità. Classe 1980, Karina Cascella è nata a Caserta ed è arrivata al successo partecipando ad alcuni programmi di Maria De Filippi.

A Uomini e Donne ha incontrato il tronista Salvatore Angelucci, da cui ha avuto la piccola Ginevra. Occhi azzurro ghiaccio e lunghi capelli biondi: Karina Cascella è una donna senza peli sulla lingua e molto decisa. Un carattere che si rispecchia anche nel modo in cui ha scelto di arredare la sua casa.

L’appartamento di Karina infatti è in stile minimal e moderno, con mobili lineari ed essenziali, che rendono molto particolare il soggiorno. A dare un tocco di originalità ci pensa il tappeto, morbido, peloso e sui toni del grigio, ma abbinato alle sedie del grande tavolo nero e al divano sui toni del beige, che è il protagonista della zona living.

Sono i piccoli dettagli che fanno la differenza e Karina Cascella lo sa perfettamente, non a caso a casa sua troviamo un arredamento minimale, dalle linee pulite, arricchito da pezzi di design, come la lampada bianca che cambia colore in base all’umore delle persone che ha intorno.

Nella camera da letto dell’opinionista di Pomeriggio Cinque invece è il total white a fare da padrone. Un colore che Karina apprezza molto e che viene esaltato dal parquet in legno marrone scuro. Amante dei colori tenui e di uno stile sobrio, la 37enne cambia tutto quando si tratta di arredare la cameretta di Ginevra.

La stanza della figlia di Karina Cascella è piena di giocattoli, peluche e libri. La nuance dominante è il rosa acceso, amatissimo da Ginevra che adora trasformarsi in una piccola principessa.

A casa di Karina Cascella: minimal, ma con dettagli grintosi