Rihanna, cuore grande e body positive: tra filantropia e accettazione di sé

La cantante continua con le sue iniziative solidali e pubblica degli scatti sensuali, per il suo marchio di lingerie SavagexFenty all’insegna del #bodypositive: burrosa e splendida

Rihanna continua a stupire: la bellissima cantante originaria delle Barbados, seppur ferma a livello musicale da 4 anni, si è distinta attivamente in altri campi. Accanto alla sua attività di stilista -di abbigliamento sportivo e lingerie- sempre più affermata, Rihanna si è confermata come una delle cantanti più altruista e attive a livello di filantropia e iniziative benefiche.

“Una delle cantanti più ricche del mondo e sicuramente la più generosa” hanno scritto i tabloid internazionali. Dalla promozione dell’istruzione (soprattutto quella femminile) in alcuni dei Paesi più poveri del continente africano alle battaglie contro il razzismo e le diseguaglianze negli Stati Uniti, fino all’impegno per fronteggiare la pandemia da Coronavirus, Rihanna, con una fortuna stimata secondo Forbes di 600 milioni di dollari, ha donato in questi anni moltissimi soldi a varie cause sociali e sanitarie.

Quest’anno, per esempio, la fondazione di Rihanna ha collaborato col CEO di Twitter raccogliendo 4,2 milioni di dollari alle organizzazioni in campo contro la violenza domestica, fornendo assistenza economica e psicologica alle donne in difficoltà per fronteggiare l’acuirsi del fenomeno durante la quarantena.

Durante la pandemia, Rihanna si è unita al rapper e produttore discografico Jay Z, in collaborazione con Twitter e Square, per finanziare 11 organizzazioni, tra Stati Uniti e Caraibi, impegnate a fornire assistenza, dispositivi di sicurezza e derrate alimentari alle fasce più vulnerabili della società.

E accanto a questa attività filantropica, Rihanna porta avanti da anni anche la sua campagna all’insegna del body positive e dell’accettazione di sè. Tutto è cominciato quando la cantante è stata accusata di essere ingrassata e non mostrare più la forma invidiabile (frutto di tanti, troppi sacrifici) dei primi tempi. Rihanna avrebbe potuto farne una malattia, andare in depressione, diventare una fanatica del fitness o del digiuno forzato. Invece ha scelto di fregarsene e di ostentare orgogliosa le sue curve. Ha addirittura creato una linea di lingerie “SavagexFenty” che si ispira proprio a questa filosofia, facendo sfilare nelle varie fashion week modelle curvy e diverse dai canoni di bellezza prestabiliti.

Negli ultimi giorni, la cantante ha infiammato il web con nuovi scatti per la campagna “Love Lace” della sua linea di lingerie. Lei, bellissima, fasciata in un completo intimo giallo, prototipo di una sana bellezza, morbida e irresistibile.  Rihanna: cuore grande e body positive!

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Rihanna, cuore grande e body positive: tra filantropia e accettazione ...