Come scegliere il tapis roulant

Simona Bondi

Simona Bondi Esperta di risparmio

Se si è alla ricerca di un’attrezzatura per la propria palestra domestica il tapis roulant rappresenta – senza dubbio – una delle scelte più azzeccate. Infatti, lavorando con un solo strumento è possibile mantenersi in forma ed in salute, ottimizzando ogni performance.

Come? Niente di più semplice. Basta applicarsi con perseveranza ma, più di ogni altra cosa e prima di iniziare l’allenamento, occorre acquistare uno strumento adeguato alle necessità individuali e rivolgersi ad un rivenditore di fiducia.

Il tapis roulant è una macchina estremamente versatile, efficiente e funzionale. Può essere utilizzato per perdere peso, tonificare i muscoli, migliorare la resistenza fisica o il sistema cardiovascolare… insomma chi ne ha più ne metta.

Principali caratteristiche tecniche

Una volta capito qual è l’obiettivo da raggiungere, si passa alla scelta del modello. Il mercato mette a disposizione tantissime tipologie di tapis roulant. Di vari prezzi, marchi e soprattutto contraddistinte da diverse caratteristiche tecniche.

Le misure del nastro sono sicuramente uno degli elementi fondamentali da tenere in considerazione per arrivare ad una buona scelta. In conformità alle norme stabilite dalla Direttiva Macchine Europea EN-957/6, le dimensioni della superficie di corsa non devono essere al di sotto dei 40x120cm. Questo per evitare spiacevoli inconvenienti come cadute o infortuni. Inoltre, se l’intenzione è quella di effettuare semplici camminate veloci, la lunghezza del nastro può fermarsi ai 130 cm. Si estende, invece, fino ai 170-190 cm a seconda della velocità massima raggiunta durante la corsa e dell’altezza dell’utente.

Altra peculiarità importante è la potenza del motore. Le macchine professionali sono equipaggiate con motori a corrente alternata, mentre quelle destinate all’home fitness presentano motori a corrente continua perché più facili da gestire e manutenere in caso di guasti. In generale, si consiglia di optare per un motore di potenza compresa almeno fra gli 1.5 Hp e i 2.0 Hp.

In commercio sono disponibili anche dei modelli di tapis roulant più economici, con spinta “manuale”: sono i così detti tapis roulant magnetici. Anche se venduti ad un prezzo nettamente inferiore rispetto a quelli elettrici, è importante tenere presente che il loro utilizzo è più faticoso rispetto ad un modello elettrico.

Non vanno poi dimenticate le funzioni. Tra quelle più note vanno citate:

  • la percentuale di pendenza (che permette di poter aumentare l’intensità dell’allenamento senza dover aumentare la velocità)
  • numero di livelli di velocità e resistenza
  • vari programmi predefiniti e personalizzati

Come risparmiare in modo intelligente

Un aspetto che può incidere in modo rilevante sull’acquisto dell’attrezzatura è naturalmente il suo costo complessivo. Eppure non c’è da preoccuparsi troppo. I modelli proposti sono numerosi e garantiscono prestazioni ad alto livello, anche se a prezzo contenuto.

Per risparmiare senza avere brutte sorprese è sufficiente tenere sott’occhio offerte, promozioni e sconti disponibili. In più, se non si è dei veri campioni agonistici e le sessioni di allenamento giornaliere sono ancora ad un livello base… perché comprare un tappeto pluriaccessoriato? Sarà ricco di comfort ma, vani porta oggetti, console super sofisticate, ingressi per MP3 o chiavette USB e ventilatori incorporati rappresentano complementi di cui si può fare a meno e che fanno lievitare vertiginosamente il prezzo finale del prodotto.

Un’ultima nota: se si vuole salvare qualche soldo in più, meglio prediligere i tappeti magnetici. Non essendo forniti di motore interno presentano un prezzo molto inferiore rispetto alla loro alternativa elettrica. Ovviamente, anche le prestazioni offerte sono minori.

Simona Bondi

Simona Bondi Esperta di risparmio Appassionata di risparmio, dal 2008 gestisce il Blog DimmiCosaCerchi dove riporta iniziative promozionali dedicate al mondo del risparmio: campioni omaggio, concorsi a premio e buoni sconto sono all’ordine del giorno. http://www.dimmicosacerchi.it

Come scegliere il tapis roulant