Orgasmo, perché le donne lo raggiungono più difficilmente degli uomini

Perché gli uomini raggiungono l'orgasmo più facilmente delle donne? Il segreto sta nel modo diverso in cui si vive e si sperimenta la sessualità

Perché le donne raggiungono l’orgasmo più difficilmente rispetto agli uomini.

Il piacere femminile e quello maschile infatti sono molto diversi. Nell’uomo l’orgasmo è molto più visibile e riconoscibile perché coincide con l‘eiaculazione, per le donne invece la questione è un po’ più “complicata”. L’orgasmo non è legato solamente alla stimolazione fisica, ma anche una questione mentale. Inoltre esistono quattro tipologie differenti del piacere. L’orgasmo clitorideo, che si raggiunge grazie alla stimolazione manuale oppure orale, quello del punto G, che si realizza stimolando la zona anteriore della vagina, gli orgasmi multipli, costituiti da un’eccitazione continua senza nessun momento di pausa e la fusione dell’orgasmo clitorideo con quello del punto G.

Queste informazioni consentono da subito di comprendere come la visione del sesso (e del piacere) sia molto diversa fra uomini e donne, che reagiscono in maniera diversa agli impulsi. Per raggiungere l’orgasmo infatti l’uomo non ha bisogno di una stimolazione particolare, mentre nel mondo femminile i preliminari ricoprono un ruolo fondamentale. Raggiungere un livello alto di eccitazione prima del rapporto sessuale infatti è importante per arrivare al piacere molto più facilmente.

Nella donna l’apice del piacere rappresenta l’ultimo passo del “ciclo di risposta sessuale” che comprende tre fasi. Prima di tutto troviamo l’eccitamento, nel corso del quale si attiva la sfera cognitiva tramite l’immaginazione, con una crescita del desiderio. In seguito si verifica il plateau, in cui l’eccitazione diventa sempre più forte e coinvolge tutto il corpo. Infine si raggiunge l’apice del piacere, seguito da una fase di rilassamento totale e ritorno alla normalità.

Non solo: negli uomini e nelle donne varia anche il tempo in cui si sperimenta il piacere. Nell’uomo infatti l’orgasmo dura dai 3 ai 10 secondi, mentre nelle donne può arrivare sino a 30 secondi. Tutte queste differenze sono utili per spiegare il modo diverso in cui il genere femminile e quello maschile affrontano e vivono la sessualità.

Orgasmo, perché le donne lo raggiungono più difficilmente degli ...