Gravidanza e lavoro: cosa bisogna sapere

Le mamme lavoratrici hanno diritto a permessi, indennità, congedi e riposi durante e dopo la gravidanza. Vediamoli insieme nel dettaglio.

Lavoratrici dipendenti

Esami prenatali
Le future mamme hanno diritto ad assentarsi dal lavoro per sottoporsi ad esami prenatali.
Per ottenere il permesso, è necessario presentare una specifica domanda in cui si indicano ora e giorno dell’esame e si dichiara che non è possibile effettuare tali esami al di fuori dell’orario lavorativo.
Alla domanda deve far seguito la documentazione giustificativa da richiedere alla struttura presso la quale sono stati effettuati gli esami. Le ore di assenza per esami prenatali vengono retribuite normalmente.

Congedo di maternità
Il congedo di maternità ha una durata di 5 mesi e la futura mamma ha due opzioni:
1) può decidere di astenersi dal lavoro 2 mesi prima del parto e 3 mesi dopo;
2) oppure 1 mese prima del parto e 4 mesi dopo.

La lavoratrice, entro il 7° mese di gestazione, deve presentare al datore di lavoro e all’Inps apposita domanda con modulo "ModMAT", corredato da certificato medico attestante la gestazione e la data presunta del parto.
Entro 30 giorni dal parto, bisogna poi inviare al datore di lavoro e all’Inps il certificato di nascita del bambino (o dichiarazione sostitutiva).
L’indennità del congedo di maternità equivale all’80% della retribuzione.
Una volta ripreso il lavoro, la mamma potrà comunque fruire di due ore di riposo giornaliero durante il primo anno di vita del bambino.

Lavoratrici autonome

Anche le lavoratrici autonome hanno diritto all’indennità di maternità, ma non hanno l’obbligo di astenersi dal lavoro nel periodo in cui la percepiscono.
L’indennità ha sempre una durata di 5 mesi e viene percepita a partire da 2 mesi prima del parto fino a 3 mesi dopo la nascita del bambino.
La domanda va presentata all’Inps su carta libera entro un anno a partire dal giorno successivo all’ultimo giorno indennizzabile (ovvero a partire da 3 mesi dopo il parto).
L’indennità corrisponde all’80% della retribuzione convenzionale.

Fonte:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Gravidanza e lavoro: cosa bisogna sapere