Kirsten Dunst: vita e film dell’attrice americana

Kirsten Dunst è una talentuosa attrice americana, vincitrice di numerosi premi come miglior performance: vediamo chi è e quali sono i film che hanno contraddistinto la sua carriera

Kirsten Dunst nasce nel New Jersey il 30 aprile del 1982 a Point Pleasant. La carriera di Kirsten Dunst inizia precocemente quando, a soli tre anni, già partecipava a spot televisivi. In quel periodo prende parte anche a skech del piccolo schermo ottenendo un piccolo ruolo ne “Il falò delle vanità” dove interpreta il personaggio della figlioletta di Tom Hanks. Dopo poco tempo, reciterà in “Star Trek: the next generation” e in “ER: medici in prima linea”.

La fama internazionale arriverà stabile nel 1994 quando, impersonando la bambina vampiro Claudia a fianco di Tom Cruise e Brad Pitt in “Intervista col vampiro”, film tratto dal romanzo “Cronache dei vampiri” di Anne Rice, ottiene anche una nomination ai Golden Globe. Il personaggio di Claudia è ispirato alla figlia della scrittrice morta a causa della leucemia a soli sei anni. Il 1999 è l’anno in cui recita nel film drammatico diretto da Sofia Coppola “Il giardino delle vergini suicide” dove è Lux, una delle cinque sorelle Lisbon.

Il successo continuerà a sorriderle nuovamente nel 2002 quando, interpretando la fidanzata dell’uomo ragno in “Spider-Man”, bacia il supereroe nella famosissima scena in cui lui è a testa in giù. Nel 2006 kirsten dunst partecipa come protagonista principale alla pellicola cinematografica “Marie Antoinette” in cui la storia della celebre regina francese viene reinterpretata in chiave moderna, con la complicità di brani musicali decisamente contemporanei. La sua vita privata è costellata da numerose delusioni, dapprima col compagno di set in “Spiderman” Tobey Maguire, con cui intraprende una relazione che dura pochissimo, e poi con altri colleghi con cui ha avuto dei flirt, come Orlando Bloom e Ben Foster.

Dopo queste brevi avventure, si lancia a capofitto in un rapporto sentimentale, conclusosi malamente, con Jake Gyllenhaal e al termine del quale cadrà in una depressione profonda che la porterà ad abusare di droghe e a fumare marijuana. Nel 2012 incontra Garret Hedlund, che come lei ha origini svedesi, sul set di “On the road”. Per impressionare Kirsten, oltre ad una buona dose di humor, Garret organizza un romantico giro notturno nei pressi di un laghetto di New York, improvvisandosi addirittura rematore di canoa. I due si fidanzano e la loro relazione va avanti per un anno poi, però, le cose cambiano. La coppia va in crisi e i motivi sembrano dipendere dalla volontà dell’attore che non avrebbe avuto nessuna intenzione di sposarsi e mettere su famiglia con la fidanzata.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Kirsten Dunst: vita e film dell’attrice americana