Che cos’è il floating garden

Anche chi non ha una casa grande può comunque creare il suo giardino galleggiante: ecco che cos’è il floating garden e come realizzarlo

Fino a qualche tempo fa si pensava che solo chi possedeva un giardino o un grande terrazzo potesse dedicarsi con successo alla coltivazione di piante e fiori: grazie alla creatività invece è stato dimostrato che anche l’appartamento più piccolo può trasformarsi in un’oasi green. La nuova moda del floating garden ha conquistato tantissime persone che hanno deciso di mettersi alla prova e creare questo straordinario giardino galleggiante: ecco tutti i consigli utili.

floating-garden-esempi

Floating garden: la nuova tendenza per gli appassionati di green

Il floating garden, letteralmente “giardino galleggiante“, è una decorazione floreale sospesa in aria, elegante e allo stesso tempo molto moderna: è stato progettato dal designer ungherese Asztalos Gabriella e consiste in vasi moderni che pendono dal soffitto. Il floating garden pende dal soffitto perché utilizza un filo che si fonde bene sia alla vegetazione che al tetto di casa, regalando l’illusione quasi magica che i vasi stiano effettivamente fluttuando in aria. Il design dei vasi infatti riesce a integrare le varie unità fluttuanti nel contesto domestico, dando vita ad un ambiente unico dallo stile minimal e audace. La forma dei vasi è ergonomica e regala un tocco di grazia che ben si combina al green delle piante. Questa idea molto originale è perfetta per chi ama la natura, ma non ha abbastanza spazio per dedicarsi alla cura di piante grandi: il rimedio per non rinunciare ad un tocco di verde e di eleganza, conservando intatti gli spazi domestici.

La maggior parte delle persone che decide di seguire questa nuova tendenza, realizza il suo floating garden in salotto o comunque nella stanza della casa in cui si accolgono gli ospiti e in cui si trascorre il tempo in compagnia di familiari e amici. Con poche e semplici mosse, il proprio appartamento può trasformarsi in una location mozzafiato, senza di fatto incidere sulle scelte dei complementi di arredo già preesistenti. Gli esperti del settore consigliano, quando si tratta di selezionare le piante più idonee, di optare per quelle più resistenti come le piante grasse o le sempreverdi: è importante che ricevano sempre la giusta luce, per questo è meglio realizzare il proprio floating garden nella stanza della casa più illuminata. Per quanto riguarda invece la scelta dei vasi, si può lasciare libero sfogo all’immaginazione con il riciclo creativo.

Che cos’è il floating garden