Le migliori app per scannerizzare i documenti

Per chi desidera scannerizzare documenti di studio o lavoro, ci sono diverse ottime app da provare: ecco una lista delle migliori

Con l’avvento dell’era digitale, scannerizzare documenti è diventata un’esigenza quasi quotidiana sia nel campo professionale che in quello scolastico. La scansione è un’operazione semplice che permette di digitalizzare un documento cartaceo, agevolando una serie di azioni come la copia, l’invio, la condivisione e anche l’archiviazione.

Non tutti però, soprattutto a casa, hanno a disposizione uno scanner o una stampante multifunzione dedicata, per questo esistono alcune app per scannerizzare che in pochi clic rendono tutto semplice: ecco quali sono alcune delle più utilizzate.

App per scansionare: il futuro in un clic

Lo smartphone negli ultimi anni è diventato uno strumento non solo di svago, ma anche di lavoro e di studio: si rivela molto prezioso per svolgere una serie di attività che prima richiedevano delle dotazioni più ingombranti e spesso difficili da reperire in casa. Le app per scannerizzare i documenti per esempio sono molto utilizzate sia dai professionisti che dagli studenti che hanno la possibilità di trasformare fogli e pagine di libri e riviste cartacee in file digitali.

Inoltre è possibile condividere i documenti scannerizzati sia via email che attraverso strumenti di condivisione in cloud. Ecco quali sono alcune delle app più utilizzate del momento e come usarle in modo performante.

Camscanner

Camscanner è un’app che si può scaricare gratuitamente sia da Apple Store che da Google Play Store. Si tratta di una soluzione perfetta per la digitalizzazione e la condivisione dei contenuti e viene usata da professionisti, da studenti e da privati. Questo strumento ha un grande plus: supporta molti formati diversi come Word, PDF e PowerPoint. La scansione avviene in modo molto rapido e, nella versione a pagamento, sono disponibili dei servizi di archiviazione.

Google Drive

Google Drive, utilizzato da tantissimi, oltre al cloud storage dei file, mette a disposizione anche un servizio di digitalizzazione dei documenti. Funziona in modo molto semplice ed intuitivo: dopo aver aperto l’applicazione, nella posizione in basso a destra è presente un’icona a cerchio. Dal menù bisogna quindi selezionare la voce “scansiona” e si scatta la foto del documento cartaceo che si desidera digitalizzare.

Dopo aver acquisito la foto da parte del sistema OCR, lo step successivo è l’apertura di un editor che permette di aggiungere ulteriori funzioni a seconda del grado di personalizzazione del file che si vuole ottenere. Concluso l’editing, si termina l’operazione cliccando l’icona “V” e salvando il nuovo documento. Con Google Drive, a differenza di Camscanner, è possibile convertire i documenti solo in formato PDF.

Office Lense

Tra le migliori app per scannerizzare i documenti non si può non citare Office Lense che è disponibile sia per iOS che per Android. I file scansionati attraverso questa app possono essere convertiti in vari formati, sia Pdf che Word, a seconda delle tipologie di utilizzo. Ma come funziona? Dopo averla installata, è disponibile un semplice tutorial che permette di selezionare la foto o il documento che si intende scannerizzare: compare un quadro relativo all’area da selezionare e poi si schiaccia il pulsante per avviare la procedura. Concluso questo primo step, l’immagine viene elaborata ed è possibile intervenire con alcune correzioni e con l’editing di aggiusta della didascalia.

Genius Scans

Un’altra app di scansione dei documenti è Genius Scans che è adatta sia per iOS che per Android. Quest’app è molto semplice ed intuitiva e può essere usata anche per scansionare foto più vecchie, senza andare a rovinarne la qualità. Genius Scans è gratuita, ma è disponibile anche una versione a pagamento che garantisce delle funzioni aggiuntive di editing e di archiviazione.

Scanbot

Scanbot è molto apprezzata per la semplicità di utilizzo e la velocità di acquisizione delle immagini: il file che viene creato può essere inviato via email oppure caricato su Dropbox, Google Drive ecc. Per scansionare un documento non bisogna fare altro che inquadrarlo: si può scegliere tra la funzione di scansione multipla e tra molti filtri. Scanbot può essere usata gratuitamente oppure a pagamento: in quest’ultimo caso è possibile avere numerose funzionalità, come ad esempio la creazione di un PDF con testo modificabile.

Evernote Scannable

Evernote Scannable deriva dalla celebre app Evernote, molto apprezzata per chi vuole prendere appunti. Quest’app è gratuita e permette di condividere con altre persone i contenuti scannerizzati: integra la tecnologia OCR.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le migliori app per scannerizzare i documenti