“La civiltà inizia dalla cura”. Il bellissimo messaggio di Margaret Mead

Un messaggio prezioso che oggi dovremmo fare nostro e che dovremmo applicare alla nostra società. Quella veloce, quella dei continui cambiamenti, quella che lascia indietro i diversi, i deboli e i feriti

Cosa caratterizza, in maniera univoca, la nostra umanità? Forse l'empatia e la gentilezza, o la generosità. Oppure, ancora, quella naturale propensione a occuparci degli altri, in maniera amorevole e disinteressata. Sì, forse è proprio su questo che si fonda una civiltà intera, sulla cura degli altri, come affermava l'antropologa Margaret Mead.

Registrati a DiLei per continuare a leggere questo contenuto

Bastano pochi click (ed è totalmente gratuito)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

“La civiltà inizia dalla cura”. Il bellissimo messaggio d...