Cosa fare con i surgelati in caso di blackout?

Cibi surgelati: in caso di blackout la conservazione degli alimenti surgelati potrebbe risentirne. Con questa guida vedremo qualche consiglio da seguire

Cibi surgelati durante un blackout, come presevarli: a volte può capitare che delle interruzioni di corrente possano mettere in pericolo l’integrità dei cibi conservati nel frigorifero o nel congelatore. Vediamo cosa fare in caso di interruzione di corrente. La maggior parte degli elettrodomestici moderni per la conservazione dei cibi, ha la capacità di mantenere la temperatura interna anche in caso di assenza di corrente elettrica per più di 8 ore. La prima cosa che vi consigliamo di fare in caso di blackout è di consumare i cibi deperibili entro un massimo di 2 ore.

Questi cibi infatti, al di fuori del frigorifero possono resistere ad una temperatura massima di 25 gradi; quando la temperatura esterna supera i 25 gradi, i batteri cominciano a contaminare i cibi rendendoli immangiabili. Il secondo consiglio consiste nel mantenere sia il frigorifero che il congelatore sempre chiusi durante il blackout; in genere, un congelatore completamente pieno di alimenti è in grado di mantenere la temperatura per 48 ore. Se l’apparecchio non è completamente pieno, può riuscire a mantenere la temperatura per 24 ore. Un altro consiglio è quello di coprire sia il frigorifero che il congelatore con delle coperte molto pesanti, in modo da riuscire ad isolare il calore proveniente dall’esterno e mantenere le temperature basse all’interno dell’apparecchio.

Se l’interruzione di corrente dura per un periodo prolungato, vi consigliamo di utilizzare del ghiaccio secco per mantenere il più possibile le temperature basse all’interno del congelatore. In particolar modo, se il blackout dura per più di 6 ore, è consigliabile sistemare gli alimenti più delicati, come ad esempio il latte, la carne e i latticini, all’interno di un contenitore con del ghiaccio. Infine, una volta che la corrente elettrica sarà tornata, dovrete verificare quali cibi possono essere consumati e quali invece devono essere buttati. Se ritenete che i cibi surgelati siano ancora in uno stato di conservazione ottimale, potete continuare a tenerli all’interno del congelatore.

Al contrario, se notate che i cibi surgelati sono in stato di deperimento, vi consigliamo di buttarli. Se avete dei dubbi sullo stato di conservazione dei cibi, potete utilizzare un termometro; posizionatelo all’interno del congelatore e se la temperatura è inferiore ai 4 gradi potete tranquillamente lasciare i vostri alimenti all’interno del congelatore. In alternativa, se non avete un termometro a lettura istantanea, vi consigliamo di controllare se c’è ancora del ghiaccio sulla superficie dei cibi presenti nel congelatore.

Cosa fare con i surgelati in caso di blackout?