Perchè scegliere un materasso in lattice (e quando invece no)

Se stai pensando di acquistare un materasso in lattice, ecco come sceglierlo e i migliori in commercio

Foto di Lucrezia Vardanega

Lucrezia Vardanega

Giornalista

Giornalista pubblicista freelance con esperienza nel mondo della comunicazione digitale. Dal 2016 racconta e condivide online ciò che la incuriosisce e appassiona, con sguardo attento e curioso. Per DiLei si occupa di Lifestyle e Bellezza.

I materassi in lattice sono sempre più popolari per chi cerca un riposo di qualità. Grazie alle loro caratteristiche uniche, offrono comfort, supporto e benefici per la salute, anche se non sono è detto che sia l’ideale per tutti.

Scopriamone le caratteristiche e i migliori in commercio.

Materasso in lattice: come sceglierlo

I materassi in lattice si definiscono tali quando sono realizzati con una lastra interna in lattice ed altri materiali, come il poliuterano espanso, ovatta di poliestere e cotone per il rivestimento.

Il lattice, infatti, è un materiale liquido, motivo per cui va unito ad altri materiali che ne danno consistenza senza perdere le sue caratteristiche.

Il lattice è estratto dall’albero della gomma (Hevea brasiliensis) o prodotto sinteticamente e viene lavorato in una morbida schiuma con un trattamento ad aria compressa. La schiuma di lattice viene compattata fino a diventare un unico blocco leggero e spugnoso, prima di essere “vulcanizzata” per dare alla lastra in lattice resistenza ed elasticità.

I materassi in lattice possono essere realizzati interamente in lattice naturale, in lattice sintetico o in una combinazione dei due.

Infatti viene specificato nell’etichetta quando è in 100% lattice, se mixato con altri prodotti o, ancora,se in lattice sintetico. Per sapere se sapere se quello che abbiamo di fronte è un materasso lattice naturale o di sintesi possiamo fare affidamento alla denominazione specifica che, ai sensi dell’art.684/2001, identifica la composizione del prodotto. Per legge, possono essere venduti materassi in lattice con la denominazione di “materasso tutto lattice” o “materasso 100% lattice” se composti da lattice (naturale o di sintesi) di almeno 10 cm di spessore. Se include almeno l’85% di lattice di origine naturale, l’articolo potrà contenere la scritta “origine naturale”. Forse non lo sai ma il lattice è l’ascella ideale per chi soffre di allergie alla polvere o per chi soffre di asma, perché permettono di avere un buon ricambio d’aria grazie al tessuto traspirante, evitando così la formazione di germi e batteri.

I migliori disponibili su Amazon

Non abbiamo ancora specificato il motivo per cui questi materassi sono davvero amatissimi: il comfort estremo.

La sua particolare morbidezza e flessibilità inoltre, gli permette di adattarsi alla posizione del corpo. Quando viene sottoposto alla pressione del corpo, un buon materasso in lattice riesce a modellarsi perfettamente alle curve di braccia, spalle e gambe, regalando posture ideali per un riposo rigenerante e grandi benefici alla circolazione.

La capacità del lattice di conformarsi alla forma del corpo aiuta a mantenere una corretta allineamento della colonna vertebrale, riducendo il rischio di mal di schiena e migliorando la qualità del sonno. Grazie alla sua elasticità, il lattice distribuisce il peso corporeo in modo uniforme, alleviando la pressione su spalle, fianchi e articolazioni.

Tra i più amati per ergonomia e comodità troviamo il materasso Avenco che combina la maglia Tencel traspirante e la fresca schiuma a lattice lavato, progettato con una struttura multistrato dalla consistenza soffice.L’utilizzo del lattice permette al materasso di adattarsi alle parti del corpo, offrendo comfort e sostegno per dormire bene tutta la notte.

Vuoi un materasso in 100% lattice naturale? Ecco il modello che fa per te: il comodo materasso con “assorbenza” di Aryako si adatta perfettamente alla curva del corpo e fornisce un sostegno deciso, distribuendo il carico su diverse parti del corpo e riducendo la trasmissione del movimento del letto anche per chi si gira e rigira di notte.

Il Made in Italy che cercarvi è Marcapiuma: è composto da una lastra in lattice forata da 16 cm con grado rigidità 5/10 per entrambi i lati e ben 7 zone a portanza differenziata per un elevato livello di comfort e corretto sostegno vertebrale. Il plus è il rivestimenti in aloe vera con imbottiture da 300 grammi. Pulirlo è semplice perché è sfoderabile sui 3 lati con la pratica cerniera e dotato di maniglie per spostarlo agilmente. 

Materassi in lattice sotto i 200 euro

Online può capitare anche di imbattersi in promozioni materassi lattice a prezzi davvero stracciati; in generale è meglio evitare gli estremi perché i prezzi troppo bassi sicuramente mascherano una qualità scadente, una minore durata e non potrà garantire gli stessi benefici di un prodotto di qualità. Per questo abbiamo selezionato attentamente alcuni materassi in lattice a meno di 200 euro senza rinunciare alla qualità!

Questo materasso in lattice è pensato per essere utilizzato da solo o sopra al tuo vecchio materasso senza doverlo sostituire. È realizzato in lattice naturale al 100% di altissima qualità.

Llchaensc
Materasso in lattice sottile

Per una scelta tutta italiana, il modello Antares è perfetto per adattarsi alla forma del corpo grazie ai doppi strati, sotto e sopra, ultra economici.

Offerta
Leonardo
Modello Antares ortopedico

Cosa tenere in considerazione prima dell’acquisto

Nei prezzi materassi in lattice influiscono diversi fattori, tra i quali le dimensioni e la composizione del materasso. Ad esempio, il materasso in lattice di origine naturale avrà sicuramente un prezzo di vendita superiore a sintetico perché offre maggiori benefici in termini di comfort e sostenibilità.

Ricorda di verificare il grado di fermezza del materasso che va da da morbidi a molto rigidi. La scelta dipende dalle preferenze personali e dalla posizione in cui si dorme. Ad esempio, chi dorme di lato potrebbe preferire un materasso più morbido, mentre chi dorme sulla schiena o sullo stomaco potrebbe trovare più confortevole un materasso più rigido.

Vuoi assicurarti che il materasso che stai comprando sia di qualità? Cerca materassi con certificazioni come OEKO-TEX Standard 100 o GOLS (Global Organic Latex Standard), che garantiscono l’assenza di sostanze nocive e la qualità dei materiali utilizzati.

Ricorda che per mantenere il tuo materasso in lattice in condizioni ottimali, è meglio girare il materasso testa-piedi ogni sei mesi per assicurarti che l’usura sia uniforme. Sceglilo sfoderatile così da poter mantenere una pulizia ottimale del materasso.

Infine, ultimo ma non per importanza, assicurati che il materasso in lattice sia la scelta giusta per te. I materassi in lattice rappresentano una scelta eccellente per chi cerca comfort, durabilità e sostenibilità. Offrono numerosi benefici per la salute del sonno, grazie alle loro proprietà ergonomiche, traspiranti e ipoallergeniche. Viene molto apprezzato per la sua particolare morbidezza e flessibilità inoltre, gli permette di adattarsi alla posizione del corpo.

Proprio per questo, sebbene si tratti di un prodotto ergonomico, potrebbe non rivelarsi la scelta migliore per tutti. In genere si sconsiglia l’utilizzo ai soggetti particolarmente sensibili al lattice a cui molti sono allergici. Inoltre è sconsigliato l’impiego di un materasso in lattice quando siamo in presenza di un letto su reti con doghe troppo larghe o con cassettoni contenitivi sotto alla rete perché il materasso in lattice necessita di sufficiente aerazione per eliminare l’accumulo di vapore acque accumulato nelle ore notturne.

Segui il canale Telegram con le migliori offerte CASA