Spuntare e tagliare i capelli da sole a casa, la guida definitiva

Anno nuovo, capelli nuovi! Se volete darci un taglio, ecco come farlo a casa in tutta facilità e senza (troppi) rischi

Camilla Cantini Beauty blogger

Con la fine dell’anno e l’inizio del nuovo è tempo di bilanci e di buoni propositi. Ma, lasciandoci alle spalle un anno duro e difficile spesso si sente il bisogno di rinnovarsi e di cambiare qualcosa, pronti per qualcosa di nuovo e (speriamo) bello. E quale miglior cambiamento se non un colore o un taglio di capelli?

Sebbene sia sempre meglio affidarsi ad un professionista, specie per tagli radicali o particolari, potete provare a darci un taglio da soli a casa, con i giusti strumenti, qualche accorgimento ma, soprattutto, ricordandovi di accorciarli un po’ più lunghi di come li vorreste, perché a tagliare di più fate sempre in tempo.

123RF

L’occorrente per tagliare i capelli da soli a casa

Prima di procedere al taglio è necessario procurarsi alcuni strumenti essenziali per la sua buona riuscita. Come prima cosa è importante scegliere delle forbici adatte e da relegare solo a questo utilizzo. Dovranno infatti essere sempre molto affilate ed utilizzarle per altri scopi potrebbe rovinare la lama. In questo modo sarà più facile recidere le lunghezze in maniera netta, senza creare scalini. Importante che abbiano la lama dritta e siano appuntite, non arrotondate.

Vi serviranno poi degli elastici, che vi aiuteranno a prendere le misure e delimitare le aree da tagliare. Anche delle mollette potrebbero far comodo, ad esempio per isolare sezioni più piccole, frangia e ciuffi. In ultimo, tenete a portata di mano uno spruzzino con dell’acqua, che vi servirà in alcuni casi per inumidire i capelli in modo da tenerli più ordinati, specie se li avete ricci.

123RF

Come tagliare i capelli da sole per realizzare un taglio pari

Per tagliare i capelli di pari lunghezza ci sono due metodi possibili, uno più adatto a chi taglia i capelli completamente da solo, l’altro a chi li taglia in casa ma può farsi aiutare da qualcuno. Nel primo caso vi basterà inumidire i capelli in modo che siano ben disciplinati (specie se ricci), dividere la testa in due sezioni grazie ad una riga centrale e portare le due ciocche davanti alle spalle. A questo punto realizzate due codini applicando l’elastico nel punto in cui vorrete tagliare. Così facendo riuscirete a prendere una misura precisa e a bilanciare i due lati.

Attenzione però, tenetevi sempre più lunghi del taglio che vorreste: sarete sempre in tempo ad accorciare maggiormente, ma una volta tagliato non si torna più indietro. Ricordatevi inoltre che da asciutti i capelli tendono ad essere più corti, in particolare se siete ricce o mosse, valutate quindi anche in base alla vostra tipologia di capelli. Se li avete molto voluminosi e tanti, meglio realizzare due codini per parte, in modo da non dover tagliare troppi capelli tutti insieme, risultando sicuramente più precisi. Una volta scelta accuratamente la lunghezza non vi resta che impugnare le forbici e tagliare, tenendole sempre orizzontalmente.

123RF

Se invece avete qualcuno che può aiutarvi nel momento del taglio, armatevi sempre di un elastico ma create una coda posteriore, legandoli proprio sotto la nuca e lasciando le lunghezze sulle spalle. A questo punto posizionate un altro elastico per delimitare il punto in cui tagliare, tenendo sempre a mente quanto detto prima e fate tagliare il vostro aiutante sotto l’elastico. Se vi piace l’idea di avere la parte davanti leggermente più lunga, ad esempio nel caso vogliate realizzare un long bob, prima di posizionare il secondo elastico e tagliare, tirate leggermente i capelli dietro le orecchie, in modo che in quella zona risultino più morbidi. Procedete poi come spiegato e, una volta tolto l’elastico, avrete la parte frontale poco più lunga di quella posteriore.

A questo punto potete dedicarvi alle rifiniture, in modo da pareggiare ulteriormente i capelli ed eliminare qualche scalino o punta di troppo. Servitevi del pettine e, pettinando i capelli, usatelo come limite e guida per posizionare le forbici, poi tagliate per regolare le imperfezioni.

123RF

Come tagliare i capelli da sole a casa per ottenere un taglio scalato

La tecnica per ottenere un taglio scalato è pressoché la medesima per realizzare un taglio pari, con la differenza che in questo caso i codini da realizzare saranno sempre quattro e mai due. Per prima cosa si crea una riga centrale per creare le due sezioni principali, che a loro volta verranno nuovamente suddivise a metà con un’altra riga, in modo da ottenere due ciocche più piccole per parte. Si creano poi i codini, avendo cura di stringere bene gli elastici affinché risultino aderenti alla testa. Per ottenere la scalatura dovrete posizionare gli elastici dei due codini frontali leggermente più alti mentre un po’ più bassi per quelli posteriori. A questo punto tagliate prima la parte davanti e poi quella dietro e assicuratevi che siano simmetrici tra loro prima di togliere gli elastici.

Adesso è il momento delle rifiniture, utilizzando il pettine come guida anche in questo caso e tenendo le estremità tra due dita, in modo che sia più facile essere precisi. Per rendere il taglio ancora più movimentato, poi, utilizzate le forbici in verticale e pizzicate appena le punte, sfiorandole. Così il taglio risulterà più omogeneo e aiuterà a non far notare piccole imprecisioni.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Spuntare e tagliare i capelli da sole a casa, la guida definitiva