Vantaggi e controindicazioni della ricostruzione delle unghie con gel

La ricostruzione gel per le unghie permette di avere mani curate a lungo, ma ha anche alcuni svantaggi. Ecco quali

Le unghie sono un importantissimo biglietto da visita e averle sane e curate è una delle regole d’oro per chi ama apparire sempre al meglio. Molte donne amano avere unghie naturali, lucide e curate, a prescindere dalla lunghezza; altre invece amano molto seguire la moda del momento ed avere unghie dipinte secondo i colori must-have del momento, per questo spesso ricorrono alla ricostruzione delle unghie, specie quando non sono naturalmente lunghe e affusolate. Avere delle belle unghie infatti è uno dei desideri più diffusi tra le donne: unghie naturalmente lunghe, lucide e magari laccate in una bella nuance è una vera e propria ossessione per molte donne.

Non tutte però possono vantare unghie all’altezza dei propri desideri e così, molte donne, decidono di ricorrere alla ricostruzione delle unghie, specie quando sono corte o si spezzano con facilità. Le unghie ricostruite, spesso con la tecnica del gel, permettono infatti avere mani perfette, curate e personalizzate in base alle proprie esigenze: che si tratti di una raffinata french manicure o di una nail art più ricercata e colorata, la ricostruzione delle unghie con gel è una delle richieste più diffuse fatte all’interno dei centri estetici.

Ricostruzione unghie gel: in cosa consiste e a chi è consigliata

La ricostruzione delle unghie con la tecnica del gel è abbastanza semplice e consiste nell’applicazione della copertura in gel direttamente sulle unghie naturali, attraverso un lavoro molto accurato e certosino realizzato dall’estetista. Questa tecnica presenta numerosi pregi, ma anche alcuni difetti, tuttavia è una tecnica estetica che si rivolge ad un ampio numero di donne: la ricostruzione unghie con gel infatti è consigliata nel caso in cui, ad esempio, si desideri avere sempre unghie perfette ma si ha poco tempo da dedicare alla manicure giornaliera.

Solitamente gli smalti classici che si trovano in commercio infatti si consumano molto velocemente compromettendo il risultato finale e presentando degli antiestetici sbeccamenti, soprattutto quando si utilizzano molto le mani per lavorare. Con la copertura in gel invece le unghie risultano subito più curate e resistenti agli urti, mentre i tempi da dedicare alla manicure si riducono drasticamente: una ricostruzione in gel può durare anche un mese e, a parte una limatina ogni tanto o qualche rapido check da parte dell’estetista, si tratta di un procedimento che richiede ben poca manutenzione.

Inoltre la ricostruzione unghie con il gel è anche l’ideale per chi ha difficoltà a far crescere le unghie, vuoi perché ha una crescita naturalmente lenta, vuoi perché soffre di onicofagia e tende a mangiarle.

Unghie con gel: pro e contro

Il gel per unghie dunque è consigliato in numerosi casi: quando si ha l’esigenza di avere unghie perfette ma non si ha molto tempo da dedicare loro; quando si hanno unghie corte che non crescono e si desidera invece allungarle e dare loro una forma più femminile e curata, ma anche quando si ha la necessità di avere unghie che resistono agli urti. Se i pro sono una manicure impeccabile che dura a lungo – fino ad un mese in alcuni casi – e con pochissima manutenzione, la ricostruzione unghie con gel presenta però anche alcuni “contro” che bisogna conoscere.

Il primo svantaggio è un indebolimento dell’unghia: la copertura gel infatti – esattamente come accade con gli smalti classici – non lascia respirare l’unghia e dunque la espone ad un indebolimento progressivo che potrebbe portare le unghie a rompersi più facilmente. Tra gli svantaggi del ricorrere alla ricostruzione unghie con gel c’è anche il costo che, pur non essendo elevatissimo, ha comunque un suo peso: i prezzi in molti casi si aggirano tra le 60 e le 80 euro, senza contare gli eventuali ritocchi e il fatto di dover tornare dall’estetista ogni mese.

Chi ama sfoggiare unghie diverse di frequente dovrà poi abbandonare l’idea perché il gel unghie non permette di cambiare colore ogni giorno. Infine, tra gli svantaggi, bisogna anche ricordare che la ricostruzione gel potrebbe anche causare dermatiti per via dell’allergia ai componenti del gel, per cui prima di sottoporsi ad un trattamento estetico di questo tipo occorre fare dei test. Infine, chi soffre di fragilità ungueale, è meglio non scelga il gel unghie perché potrebbe ritrovarsi con unghie ancora più deboli e che si spezzano con facilità.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vantaggi e controindicazioni della ricostruzione delle unghie con&nbsp...