Come applicare bene il mascara senza sporcarsi effetto ciglia finte

Se hai difficoltà ad applicare correttamente il mascara senza sporcare la palpebra o desideri allungare e incurvare le ciglia, sei nel posto giusto

Camilla Cantini Makeup artist, beauty editor, content creator Makeup Artist, Beauty Editor e Content Creator, Camilla ha una visione del mondo beauty a 360°: da insider e da appassionata, da addetta ai lavori e da consumatrice.

Non tutti i mascara sono uguali e, per ottenere un risultato ottimale, è necessario capire come applicare il mascara correttamente, senza sporcarsi e senza far attaccare le ciglia, a meno che quello non sia l’effetto desiderato. Si parte dalla scelta del mascara in base allo scovolino per poi passare alla formula, dopodiché i movimenti e le tecniche di applicazione per un effetto naturale, ciglia finte, per allungare o incurvare le ciglia. Una guida completa all’applicazione del mascara con trucchetti per non sporcare la palpebra ed ottenere un risultato pulito ed armonico.

La scelta del mascara

Come prima cosa è necessario scegliere il mascara più adatto alle proprie esigenze, valutando la forma dello scovolino, la formula, l’effetto che si desidera ottenere ed anche la forma dell’occhio. In questo modo l’applicazione del mascara sarà personalizzata e migliore, proprio perché terrà conto di varie caratteristiche. Prima di tutto è bene stabilire l’effetto desiderato. Non tutti infatti amano troppo prodotto sulle ciglia o un effetto ciglia finte ma prediligono un risultato più naturale, con le ciglia scure ben definite e separate. Altri invece ricercano un effetto allungante, altri ancora hanno ciglia più dritte e spioventi e preferiscono un effetto incurvante o c’è chi ricerca un effetto volume, che renda le ciglia più folte.

Primo piano ragazza occhi verdi trucco applicazione mascara

Lo scovolino

Parlando di scovolini ne esistono principalmente di due materiali, in elastomero e silicone. I primi sono quelli più comuni, per capirci meglio, quelli con le setole fitte e più morbidi. Quelli in silicone sono più rigidi e senza setole ma con piccole punte di varie dimensioni, più piccoli e stretti e meno fitti. Di norma gli scovolini in silicone garantiscono un effetto più volumizzante mentre quelli in elastomero uno più incurvante ed allungante, ma molto dipende ovviamente anche dalla formula, dalla quantità di setole e dentini e dalla forma dell’occhio.

Su un occhio grande e con una palpebra mobile ampia, magari con tante ciglia, meglio scovolini più grandi che abbraccino tutte le ciglia in un’unica passata. Uno scovolino troppo piccolo, infatti, andrebbe passato più volte con il rischio di creare grumi e attaccare le ciglia insieme. Al contrario, è facile sporcarsi con il mascara utilizzando scovolini grossi in caso di occhi piccoli, perché cercando di lavorare il prodotto il rischio è quello di toccare anche la palpebra. 

varie tipologie di scovolino mascara

Quelli in silicone sono quindi solitamente più piccoli o comunque meno larghi e sono più adatti per occhi piccoli o con poca palpebra mobile mentre quelli in elastomero, più grandi e larghi, sono l’ideale per occhi più grandi. È una regola generale, ovviamente, e potrebbe capitarvi di trovarvi molto bene con scovolini più grandi se avete occhi piccoli e viceversa. 

Per quanto riguarda la forma, ce ne sono davvero di tantissime tipologie e sarebbe impossibile classificarle. Gli scovolini che finiscono a punta, quindi che hanno una base più larga e finiscono più stretti, sono molto comodi per chi ha ciglia corte o per colorare e definire bene gli angoli, mentre quelli a clessidra sono ideali per un effetto volumizzante, perché abbracciano bene tutte le ciglia dalla radice alle punte.

ragazza nera mulatta afro capelli ricci sorridente applica mascara

La formula

Anche la formula gioca un ruolo fondamentale nella scelta del mascara, soprattutto per l’effetto che si vuole ottenere. Se desiderate incurvare le ciglia meglio prediligere formule leggere ed elastiche, più liquide e meno corpose. Questo perché, se avete ciglia spioventi o dritte, il prodotto peserà sulle ciglia portandole ancora più all’ingiù o, nel caso abbiate usato un piegaciglia, tenderà a spingerle verso il basso a causa del peso di una formula troppo corposa.

Invece, per mettere il mascara per allungare le ciglia, meglio optare per i mascara con le fibre. Esistono sia quelli in due fasi, ossia che prevedono prima l’applicazione delle fibre e poi del mascara nero, sia quelli che contengono già fibre all’interno. Le fibre si aggrappano alle ciglia e così, lavorando il prodotto, creano un effetto di allungamento come fossero delle extension. Si rimuovono però con del semplice struccante come qualsiasi altro mascara ed è quindi normale se nel dischetto struccante, meglio se lavabile e riutilizzabile in fibre naturali, si vedranno dei piccoli frammenti neri, sono proprio le fibre. Se portate le lenti a contatto fate attenzione perché potrebbero entrarvi nell’occhio ed infatti sono solitamente sconsigliati.

sfondo azzurro donna con coda e riga centrale capelli applica il mascara agli occhi

L’applicazione corretta del mascara

Dopo aver scelto la tipologia di mascara più adatta al nostro occhio passiamo all’applicazione. Due sono le tecniche più utilizzate, quella a zig zag e quella “pettinata”. La prima tecnica prevede di posizionare lo scovolino all’attaccatura delle ciglia e poi, con movimenti a zig zag, spostarlo verso l’alto. In questo modo si ottiene un effetto più volumizzante fin dalla radice, dove si deposita la maggior parte del prodotto e soprattutto le ciglia risulteranno più folte, perché piene di colore all’attaccatura.

La tecnica “pettinata” consiste sempre nel porre lo scovolino alla radice delle ciglia e poi pettinarle verso l’alto ma senza eseguire movimenti a zig zag. In questo modo le ciglia risulteranno tutte piene di colore ma non ci saranno accumuli alla base e le ciglia saranno, appunto, più pettinate e definite. Un trucchetto per renderle ancora più separate e definite ma nerissime e ricoperte di prodotto dalla radice alle punte è quello sbattere l’occhio, in modo che la forza della palpebra unita al movimento dello scovolino pettini perfettamente le ciglia.

scovolini mascara neri varie dimensioni

Come applicare bene il mascara per allungare le ciglia

Se desiderate ottenere un effetto allungante sulle ciglia, dovrete lavorare il mascara in più tempi. Il trucco è proprio fare più passate di mascara ma non continuative, lasciando tempo al prodotto di asciugarsi leggermente. Facendo più passate su un mascara fresco, infatti, non si riuscirà a costruire la lunghezza del ciglio. Al contrario, lasciando asciugare un minuto il mascara (non deve però essere completamente secco) la nuova passata farà aggrappare il prodotto e lavorandolo sulla punta si riuscirà ad ottenere un leggero allungamento.

Mettere il mascara per incurvare le ciglia

Per chi ha le ciglia dritte e spioventi ecco come mettere il mascara per incurvarle. Come primo step sarà necessario utilizzare un piegaciglia, in modo che rimangano curve da sole. I prodotti infatti tendono a pesare sulle ciglia portandole in basso mentre in questo modo riusciranno comunque a rimanere ben incurvate. Serve solo un po’ di pratica per imparare ad utilizzarlo al meglio per evitare di rovinare le ciglia. 

Una volta posizionate le ciglia al centro tra le due parti del piegaciglia è necessario esercitare una leggera pressione ma senza esagerare, per non rischiare di spezzarle. Basterà aprire e chiudere il piegaciglia qualche volta per farle rimanere in piega e successivamente applicare il mascara. Attenzione a pulire bene i gommini e cambiarli regolarmente, in modo che non siano consumati e non creino troppo attrito con le ciglia.

donna pelle chiara occhi scuri mascara

Trucchetti per applicare il mascara senza sporcarsi e senza sporcare la palpebra

Se il vostro problema, invece, è che vi sporcate facilmente applicando il mascara esistono diversi trucchetti per evitarlo e altrettanti per rimuovere le macchie senza rovinare il trucco. Il metodo più semplice e pratico è quello di tenere un dito della mano opposta con cui applicate il mascara sulla palpebra. In questo modo lo scovolino e le ciglia non toccheranno la palpebra ma il dito e quindi non ci sarà il rischio di sporcarla. In alternativa potete acquistare dei tool specifici in plastica da poggiare sulla palpebra per non sporcarla, che svolgono la stessa funzione del dito.

Invece, se avete già sporcato la palpebra, la prima cosa da fare è non cercare di pulire subito la macchia. Cercando di rimuoverla subito quando il mascara è ancora fresco, infatti, si trascinerà la macchia sulla pelle rovinando tutto il trucco. Aspettate che sia completamente asciutto e poi pulite la macchia un cotton fioc: vedrete come tutto lo sporco verrà via facilmente, senza essere trasportato. Se invece avete un trucco elaborato usare un cotton fioc potrebbe portare via un po’ di colore. Meglio quindi usare uno scovolino pulito del mascara o il retro di un pennello per sopracciglia e grattare via delicatamente il prodotto, nessuno si accorgerà dell’errore.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come applicare bene il mascara senza sporcarsi effetto ciglia finte