Colazione in gravidanza: come farla nel modo giusto

Una colazione sana e bilanciata è fondamentale per fare il pieno di energie necessarie durante la gravidanza. Ecco come farla correttamente

Pasto fondamentale della giornata, la colazione è particolarmente importante durante la gravidanza, perché fornisce tutta l’energia di cui si ha bisogno quotidianamente, contrastando il senso di stanchezza e debolezza dovuto alla gestazione. Proprio per questo, deve essere ricca, equilibrata e sana, e deve comprendere i principi nutritivi fondamentali per il benessere della madre e per il corretto sviluppo del feto.

Cosa mangiare a colazione durante la gravidanza

La frutta è uno dei primi ingredienti che non deve mai mancare in una colazione sana e bilanciata. Al mattino, l’ideale è una spremuta di arance oppure si può optare per i centrifugati con l’aggiunta di verdura o un frullato, a base di mela o pera, indicato sopratutto se si soffre di bruciore di stomaco. Per sfidare la nausea, si può partire da una colazione ad alto contenuto di fibre, con toast integrali, biscotti ai cereali o gallette di riso, ad esempio, oppure assumendo frutta secca. Altrettanto essenziali, in una colazione varia ed equilibrata durante la gravidanza, sono il latte e lo yogurt, fonti di calcio e vitamina D, che contribuiscono a rafforzare le ossa del bambino e le sue difese immunitarie. Per le donne che hanno difficoltà a digerire il latte, lo yogurt può essere un valido sostituto, e lo si può consumare con aggiunta di frutta fresca o cereali, o magari con bacche e frutti disidratati, come goji, ribes e mirtilli.

Cosa evitare a colazione durante la gravidanza

Tra i cibi e le bevande che andrebbero evitati, o quantomeno limitati a colazione, durante la gravidanza, ci sono il caffè, il tè e il cacao. Ricchi di sostanze eccitanti, bisognerebbe ridurne il consumo e magari sostituirli con bevande meno dannose, come le varianti senza caffeina o teina, oppure un caffè d’orzo.
Da evitare in gravidanza anche una colazione con troppi zuccheri: se si desidera farla al bar con cornetto e brioche, meglio limitarli a una o due volte la settimana. Se invece si preferisce una colazione salata ad una dolce, occhio ai cibi preconfezionati, a quelli fritti o pieni di grassi. Da evitare anche gli alimenti che contengono una grande quantità di sale, come quelli industriali, prediligendo i prodotti freschi o i cibi fatti in casa.

Colazione in gravidanza: come farla nel modo giusto