Consigli per pulire il parquet nel modo giusto

Per un parquet brillante e lucente è necessario adottare alcuni rimedi

Il parquet può comprendere diverse tipologie a seconda della sua qualità. Il suo legno rende la casa accogliente e calorosa, ma trattarlo con la giusta cura non è sempre facile. Onde evitare di danneggiarlo, è sconsigliato l’uso di sostanze come ammoniaca o candeggina, poiché sono prodotti molto aggressivi. Per procedere ad una corretta pulizia del parquet basterà armarsi di tanta pazienza, un secchio, una spugna o uno straccio.

L’aspirapolvere è la soluzione ideale per la giusta pulizia del parquet in quanto aiuta a raggiungere le zone più difficili risparmiando tempo ed energia. Per effettuare una rapida pulizia giornaliera del pavimento, basterà rimuovere la polvere con l’utilizzo di un panno umido restituendo la giusta lucidità e brillantezza.

Se il parquet è danneggiato e sono presenti dei graffi, basterà ricorrere all’utilizzo di una carta vetrata di grana fine per rimuovere le rigature. Inoltre, acquistando delle apposite vernici opache o lucide presenti in commercio, sarà possibile proteggere il parquet stendendo con un pennello una patina protettiva che, una volta asciutta, risulterà come una vera e propria pellicola isolante.

Se si tratta di un parquet vecchio e danneggiato, è consigliabile ricorrere all’utilizzo di cere specifiche o di un olio rigenerante facendo sempre attenzione che si tratti di prodotti delicati e non aggressivi, poichè dopo un uso frequente, potrebbero corrodere la qualità del legno. Stendendo un velo di cera con regolarità, il parquet riacquisterà la giusta lucentezza e luminosità.

Per un’adeguata pulizia del parquet, i panni in microfibra rimuovono facilmente la polvere donando la giusta brillantezza al pavimento. Gli oli essenziali a base di eucalipto o menta proteggeranno l’ambiente grazie alle proprietà disinfettanti e doneranno un’atmosfera magica ed accogliente.

Immagini: Depositphotos

Consigli per pulire il parquet nel modo giusto