Ornella Vanoni, da Gino Paoli a Lucio Ardenzi: i suoi amori

Ornella Vanoni nella sua lunga carriera, ha parlato spesso e con ironia della sua vita sentimentale e dei suoi grandi amori

È una delle voci che hanno segnato la storia della musica italiana: si tratta di Ornella Vanoni. La sua è una delle carriere più longeve nella storia della musica leggera e grazie al suo talento e al suo innegabile fascino ha fatto innamorare più di un personaggio del mondo dello spettacolo.

Tante volte Ornella Vanoni, iconica, diretta e autoironia come solo lei può essere, ha parlato della sua vita sentimentale e dei grandi amori della sua vita. Primo fra tutti quello con Giorgio Strehler: ai tempi il loro legame suscitò grande scandalo perché lei era appena ventenne, mentre lui era un uomo sposato.

Dopo aver chiuso la storia con il noto regista, la vita della cantante cambiò con l’incontro con Gino Paoli: tra i due fu subito un colpo di fulmine e sbocciò presto un amore passionale ma tormentato. I numerosi tradimenti – da parte di entrambi – e il dolore di un aborto spontaneo portarono i due a chiudere la storia dopo qualche anno. “Mi tradiva in continuazione – ha ammesso -. Poi, non lo trovavo mai, e piangevo. L’ho lasciato col cuore che era uno spezzatino”.

Gino Paoli, dopo la storia d’amore con la Vanoni ebbe una relazione da Stefania Sandrelli (dal cui legame nacque Amanda), ma il sodalizio professionale con la cantante non si interruppe, così come la loro amicizia. I due infatti continuarono a registrare pezzi insieme e a distanza di anni c’è ancora affetto tra i due artisti: “Io non riesco a non voler bene alle persone che ho amato, le voglio bene tutta la vita”, ha dichiarato Paoli in un’intervista.

Tra i continui alti e bassi con Paoli, Ornella Vanoni lo lasciò per sposare Lucio Ardenzi, impresario teatrale e talent scout. Il loro matrimonio, celebrato nel 1960, durò per dodici anni, dal quale nacque, nel 1962 Cristiano, l’unico figlio della Vanoni e che lei ha sempre tenuto lontano dai riflettori.

Il rapporto con Lucio nacque quasi per caso, come ha raccontato in un’intervista: “Non sapevo cosa fare di me. Mi ero lasciata con Strehler che era sposato, amavo Paoli che era sposato, incontro Ardenzi, mi sposo”.

Dopo tanti anni però il matrimonio naufragò e lei tornò con Gino Paoli, del quale era ancora innamorata, sebbene fosse incinta di Cristiano. Lucio Ardenzi è venuto a mancare nel 2002: il giorno dopo della sua morta la cantante ha deciso di esibirsi comunque: “Questa sera io farò lo spettacolo che devo fare e sarà uno spettacolo nello spettacolo, quello della vita, che dobbiamo recitare al nostro meglio finché abbiamo la forza di rappresentarlo. E poi c’è Cristiano, nostro figlio, del quale ti ringrazio“.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ornella Vanoni, da Gino Paoli a Lucio Ardenzi: i suoi amori