Eleonora Daniele, il sogno da missionaria e la forza di aiutare gli altri

Ospite da Serena Bortone a Oggi è un altro giorno, Eleonora Daniele ha raccontato il suo sogno più grande, tra emozioni e forza

Eleonora Daniele è stata intervistata da Serena Bortone a Oggi è un altro giorno: per l’occasione, ha discusso dei suoi sogni e di quanto sia importante per lei aiutare gli altri. Con coraggio, ha parlato dell’amato padre e del fratello, tra emozioni e difficoltà. Il lavoro in banca, il sogno di diventare missionaria e l’attuale carriera televisiva. Ma più di ogni altra cosa ha ribadito che bisogna essere sempre pronti a lottare contro il pregiudizio e i soprusi.

Ha sfoggiato un look in bianco, un tailleur con una canottiera lilla: a colpire, oltre la solita grazia, è stata anche la sua sincerità, quella trasparenza che l’ha sempre contraddistinta in questi anni in televisione. “Aiutare gli altri per me è molto di più di un gesto: è una missione”. Ed è stata proprio lei a parlare del suo desiderio più grande, di diventare missionaria, raccontando anche la paura della madre a proposito.

“Per me esiste solo la capacità e la forza di lottare per le persone che stanno male e che soffrono. Non è un qualcosa che faccio per chissà quale motivo, sono cresciuta così: sono stata abituata in questa maniera”, ha esordito così all’intervista di Serena Bortone, svelando quanto sia importante e fondamentale supportare i meno fortunati, tendere la mano agli altri.

“Alla fine, però, il destino mi ha portato altrove e non sono diventata una missionaria”. Tra i volti più noti della televisione italiana, prossima ai 45 anni, la Daniele ha partecipato alla seconda edizione del Grande Fratello. La sua crescita televisiva è stata un exploit: benvoluta dagli italiani, ha sempre parlato dell’amatissimo fratello Luigi Daniele, affetto da autismo, deceduto nel 2015.

“Sono nata e cresciuta con la cultura della crocerossina, io credo che al giorno d’oggi abbiamo bisogno di stimoli, di modelli e di esempi”. E ha fatto riferimento anche alla figlia Carlotta, che spera seguirà delle ispirazioni giuste. Ha sottolineato anche l’importanza di guardare oltre, per essere speciali e originali. “Credo sia fondamentale avere un altro punto di vista”. Questo e altro, per rompere l’ombra del pregiudizio.

Quando ha ricordato il fratello, la Daniele ha mantenuto la calma, la voce modulata, ma negli occhi si leggevano mancanza e malinconia. “Ricordo che le mie amiche, da piccola, avevano paura di lui. Ecco, io volevo ammazzare quel pregiudizio. Non avevo il coraggio di parlare, soffrivo in silenzio, e anche mio fratello. Ma nello stesso tempo insieme a lui mi sentivo più forte“.

Un’intervista davvero bella, conclusa con la Bortone che ha detto: “Siamo persone, dobbiamo rapportarci l’una con l’altra come tali, dimenticare i pregiudizi”. Oggi più che mai è necessario superarli, anche se, come ha detto Eleonora, “cambiare la testa delle persone non è così semplice”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Eleonora Daniele, il sogno da missionaria e la forza di aiutare gli al...