Il conduttore Jonnie Irwin licenziato dopo la diagnosi di tumore: “Ho il cuore in pezzi”

Jonnie Irwin è stato licenziato dai produttori di "A Place In The Sun" dopo l'annuncio della malattia. La decisione gli ha "spezzato il cuore"

Foto di DiLei

DiLei

Redazione

DiLei è il magazine femminile di Italiaonline lanciato a febbraio 2013, che parla a tutte le donne con occhi al 100% femminili.

Il conduttore inglese Jonnie Irwin è tornato a parlare della sua malattia, un tumore terminale che – sembra – non gli lasci scampo. Raggiunto dai microfoni di The Sun, ha raccontato il suo dolore di non poter vedere i figli crescere quando lui non ci sarà più. E, in particolare, ha rivelato di essere stato licenziato dai produttori di A Place In The Sun, il programma di Channel 4 che da ormai 18 anni lo vedeva alla conduzione. “Ho il cuore spezzato” ha confessato deluso, appreso il suo amaro futuro in tv.

Jonnie Irwin licenziato da “A Place In The Sun”: l’amara confessione

Jonnie Irwin ha rivelato di essere stato licenziato in tronco da A Place In The Sun: come riferito a The Sun, infatti, i produttori lo avrebbero pagato ma non gli avrebbero rinnovato il contratto. La decisione, che “gli ha spezzato il cuore“, sarebbe stata presa dopo il suo annuncio della diagnosi di tumore polmonare. Il suo futuro in televisione sembra ormai segnato e, dopo essere stato la colonna portante di uno dei programmi più seguiti di Channel 4, ora si trova a fare i conti con un’amara realtà.

Ben più importante è però la sua lotta contro la malattia, che appare ormai segnata. Come aveva svelato nell’intervista-rivelazione a Hello!, il tempo a disposizione del conduttore è poco: “Non so quanto mi resta da vivere, ma cerco di rimanere positivo e il mio atteggiamento è che sto vivendo con il cancro, non che sto morendo per causa sua”.

Nonostante le difficoltà, il suo messaggio trasmette positività a tutti coloro che stanno affrontando una situazione simile: “Voglio fare capire loro che si può vivere una vita positiva, anche se si sta morendo”. E ha aggiunto: “Alcuni che si trovano nella mia situazione fanno una lista dei desideri, ma io voglio solo che facciamo il più possibile come famiglia”.

Jonnie Irwin, il pensiero va ai figli: “Non avranno ricordi”

In una toccante intervista a Hello!, Jonnie Irwin aveva annunciato a tutto il mondo di essere malato di cancro. Il popolare conduttore inglese, 49 anni e padre di tre figli, ha rivelato di aver ricevuto la diagnosi di un tumore ai polmoni, poi diffusosi al cervello, nel 2020. Poco tempo gli rimarrebbe da vivere, circa 6 mesi di vita, come aveva confessato. Ora emergono nuovi dettagli su questa malattia, accompagnati da altre rivelazioni: dalla tristezza per non poter vedere i figli crescere al licenziamento in tronco in televisione.

Come riferisce The Sun, al quale ha rilasciato una breve intervista, Jonnie Irwin ha confessato che stava girando A Place In The Sun, il programma di Channel 4 da lui condotto dal 2004, quando si è ammalato: soltanto farmaci, radioterapia e chemio lo hanno tenuto in vita. E ha inoltre parlato della sua disperazione al pensiero di dire per sempre addio alla moglie e, in particolare, ai figli Rex, Cormac e Rafa.

“Sono troppo giovani e se muoio quest’anno non c’è alcuna possibilità che abbiano dei ricordi. E probabilmente qualcun altro li crescerà. Ho fatto il lavoro duro con loro e qualcun altro avrà la parte più facile” la confessione in riferimento al futuro dei figli.