Amici Speciali: il meglio e il peggio della finale

Tra arte, risate, colpi di scena ed emozioni, lo spin off del talent storico di Maria De Filippi ha chiuso i battenti in grande stile

L‘avventura di Amici Speciali si è conclusa all’insegna dell’emozione. Lo spin off dello storico talent di Maria De Filippi ha regalato ieri sera un’ultima puntata che rimarrà nel cuore dei grandi fan di Queen Mary, che ha dato il via alla finale introducendo la giuria e, poco dopo, i concorrenti.

Dopo l’esibizione del super ospite J-Ax, sono partite le sfide vere e proprie con un confronto tra i due omonimi Gaudino, Alessio e Umberto. La finale di Amici Speciali ha confermato ancora una volta l’ironia esplosiva di Sabrina Ferilli che, con indosso un completo in pelle nero già sfoggiato in altre occasioni, si è prestata al divertente siparietto “obbligo – verità”.

La giurata e attrice è stata chiamata anche ad affrontare una prova che ha entusiasmato il web: Sabrina Ferilli, scontrandosi con Giorgio Panariello, si è cimentata in una challenge Tik Tok. Come non parlare poi del suo plank? A 55 anni, la bellissima attrice capitolina è in forma smagliante e, come più volte ricordato in queste settimane, capace di dare il suo contributo a gag a dir poco speciali, che hanno reso questa avventura televisiva un percorso all’insegna non solo della grande musica e del ballo, ma anche del divertimento.

La finale di Amici Speciali, che ha visto un’inedita Maria De Filippi sfrecciare con il monopattino per i corridoi di Mediaset, verrà ricordata dai telespettatori anche per il momento in cui la padrona di casa ha annunciato, a sorpresa, che Stash dei The Kolors diventerà papà.

“Gli voglio fare un regalo… non perché hai rinunciato a essere finalista”: con queste parole, Maria De Filippi, che aveva precedentemente chiamato il cantante al centro dello studio, gli ha porto un ciondolo con un orsetto, mandando in onda subito dopo il filmato con l’ecografia della compagna Giulia Belmonte.

Per quanto riguarda la vittoria, ricordiamo che è stata conquistata da Irama, che ha messo in primo piano qualche minuto di profonda commozione con un monologo struggente. Tra arte, risate, colpi di scena e praticamente zero scivoloni, si è concluso un percorso senza dubbio breve – quattro puntate – ma che verrà ricordato come l’ennesimo esempio della professionalità e della dedizione di Maria De Filippi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Amici Speciali: il meglio e il peggio della finale