Cedere alla prima uscita o farsi desiderare?

Molte donne non si concedono al primo appuntamento per non essere giudicate "facili". Qual è la strategia migliore?

È opinione diffusa che, se una donna si concede la prima sera, è matematico che non rivedrà più il “seduttore“. Dal primo appuntamento è meglio farsi desiderare più tempo possibile, dice la saggezza popolare, di solito impersonata dalla migliore amica. Niente la prima sera, un bacio la seconda, a letto insieme – forse – la terza.

È nostra opinione invece che se un uomo ci prova la prima sera, non è granché incuriosito dalla donna che ha di fronte. A quel punto non ce ne sarà comunque una seconda, che voi ci stiate o meno. Tanto vale divertirsi un po’! Un uomo interessato a una donna è così intimidito o incuriosito da lei da far passare il sesso in secondo piano (ebbene sì, su qualche pianeta capita).

Un metodo per conoscersi meglio potrebbe consistere nel frequentarsi via Internet: permette di prolungare quel periodo magico in cui si perde tempo a conoscersi per il puro gusto di farlo, così da arrivare al momento fatidico con una sintonia e un’affinità impensabili se vi siete conosciuti in discoteca poche ore prima (ma con la stessa urgenza e passione, anzi, molto più intensa).
Date tempo ai vostri corpi di raggiungere le vostre anime: dategli il tempo di chiedersi se lui vi piace davvero e se vi piace davvero proponetegli di “salire a bere un caffè”.

Quando richiamarlo?
Quando ve la sentite. Oltretutto, grazie alla email, la pantomima del lo-chiamo-non-lochiamo è fuori luogo: se avete timore di apparire pressante richiamandolo subito, scrivetegli per ringraziarlo (soprattutto se vi ha invitato lui). Se per voi è andata bene, è importante scoprire cosa ne pensa lui. È consentito affermare “sono stata bene” senza sembrare invadente: dal suo livello di entusiasmo nel rispondere “anch’io” (è chiaro che non può dire altro) potrete farvene un’idea.

Se, dopo la sua risposta, comunicare via mail non vi basta più, aspettate un paio di giorni dall’ultimo incontro e chiamatelo. Se non risponde a una chiamata sul cellulare e non richiama, beh, l’ultima cosa da fare è insistere. Uscite con le amiche, magari fate un weekend fuori, lasciando la segreteria accesa. Se al ritorno dal weekend ancora nessun segnale: avanti il prossimo.

Cedere alla prima uscita o farsi desiderare?