Come riconoscere un maniaco del controllo (per starne alla larga)

Maniaco del controllo? Alla scoperta di alcuni campanelli d'allarme che indicano quando questa mania sta prendendo il sopravvento della propria mente

Maniaco del controllo non indica una patologia specifica, ma determina un vero e proprio problema. Gli uomini e le donne che hanno una forte ossessione del controllo possono arrivare ad assumere comportamenti estremi. Ma qual è il reale disturbo che scatena questa irrefrenabile mania? Gli individui affetti da questo chiodo fisso manifestano spesso atteggiamenti di tipo ossessivo-compulsivo. Altri invece provano rabbia o assumono un comportamenti aggressivi, dettati da un forte stato confusionario.

Un maniaco del controllo è spinto da questa esigenza perché teme che le cose potrebbero non andare nel verso giusto. Come fare a riconoscerlo? È possibile individuare questi soggetti in numerosi ambiti nella vita come il lavoro, la famiglia o i vari ambienti sociali. Queste persone hanno la forte esigenza di controllare la loro immagine e giustificano i loro atteggiamenti mettendo sempre in risalto le proprie capacità e abilità.

Ad esempio sono soliti evidenziare che al mondo c’è bisogno di persone come loro oppure cercano sempre di competere in varie situazioni, in modo tale che possano sentirsi all’altezza di tutto. Una frase tipica di un maniaco del controllo potrebbe essere “le cose non funzionerebbero senza di me”. Un altro segnale potrebbe essere quello di correggere sempre le persone quando sbagliano, sottolineando i loro errori anche se non sono poi così gravi. Inoltre i maniaci del controllo sono coloro che cercano di prendere il all’interno delle discussioni, dove il loro obiettivo è dire sempre l’ultima parola. Un altro aspetto tipico di questi individui è quello di non ammettere mai quando sbagliano e dunque si rivelano totalmente privi di umiltà.

Quest’ultima caratteristica talvolta rende queste persone particolarmente arroganti e presuntuose, incapaci di trattare con la gente. Inoltre questa ossessione induce questi soggetti a giudicare e criticare costantemente gli altri, poiché in questo modo cercano di sovrastare tutte le insicurezze interiori. Dunque l’obiettivo diventa proprio quello di sminuire il prossimo, pur di sentirsi sempre all’altezza di ogni circostanza. Infine, quando il maniaco del controllo si sente minacciato e non riesce più a vigilare su tutto, tende a reagire con molta rabbia ed impulsività.

Come riconoscere un maniaco del controllo (per starne alla larga)