La sicurezza di un marito o la passione di un amante?

Marito e amante: due figure completamente differenti e di certo non condivisibili, ma che alcune donne fanno entrare insieme nella propria esistenza

Marito e amante: cosa fare se queste due persone entrano a far parte della nostra vita? Il triangolo no, canta il celebre artista Renato Zero nella sua famosa canzone. Queste due figure non dovrebbero, almeno per un rispetto morale fra le parti, convivere in una stessa relazione. Eppure non si può negare che si tratta di una condizione ampiamente diffusa: si tradisce anche dopo due anni dalle nozze. I motivi perché oltre al marito una donna decida di frequentare un’altra persona sono davvero molteplici.

Bisognerebbe analizzare le cause che rovinano un matrimonio. Spesso la trascuratezza che si vive in un rapporto può anche spingere una moglie a cercare attenzioni da qualcun altro. Ma è pur vero che l’ingresso di un amante in una coppia avviene perché il gentil sesso è alla ricerca di una passione che sembra sia totalmente venuta meno con il proprio partner. Per quale motivo non lasciare il marito per godersi liberamente la nuova relazione? Il punto è che a volte non solo manca il coraggio, ma subentra anche il fatto che un marito viene visto come un porto di sicurezza.

Di contro l’amante viene considerato il fuoco inarrestabile della passione e, come tutti gli incendi, è molto facile che si spenga all’improvviso. Bisogna anche dire che non sempre chi vive una relazione a tre lo faccia serenamente. Vi sono, infatti, numerosi casi in cui una donna si logora l’anima dividendosi tra le forti emozioni che riscopre con l’amante ed i continui sensi di colpa che, invece, avverte nel suo profondo io. Numerosi specialisti, onde evitare intrecci dolorosi, cercano di suggerire sia agli uomini che alle donne l’importanza di comunicare con i rispettivi coniugi e, soprattutto, la necessità di non dimenticare di essere sinceri in primis con se stessi.

L’amante, spesso anche giovane, arriva nel momento in cui si soffocano i propri desideri. Le donne scelgono come marito il classico bravo ragazzo per mettere su famiglia, ma poi si rendono conto di non aver seguito i loro veri sentimenti. Il sogno di sistemarsi entro i trent’anni non lascia al sesso femminile il bisogno di esplorare e ricercare il proprio ideale di uomo. L’amante rappresenta ciò che vorrebbero e non hanno. Per alcune è l’insana follia, per altre è la leggerezza, che manca da tempo nella loro vita. Altre volte si tradisce sono per una questione di ormoni.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La sicurezza di un marito o la passione di un amante?