Bullismo, chi lo subisce rischia danni fisici e mentali

Il bullismo non causa solo un disagio psicologico, ma anche gravissimi danni fisici al cervello di chi lo subisce.

Il bullismo non causa solamente danni psicologici, ma anche fisici. Lo svela una nuova ricerca scientifica che mette in luce le conseguenze devastanti di questo fenomeno.

Il bullismo infatti è in grado di mutare la struttura fisica del nostro cervello, causano problemi fisici e mentali a chi lo subisce. La scoperta è stata fatta da un gruppo di studiosi del King’s College di Londra, che hanno dimostrato come l’azione dei bulli provochi un cambiamento nel cervello degli adolescenti, causando un aumento del rischio di sviluppare disturbi e malattie mentali.

La ricerca, pubblicata sulla prestigiosa rivista Molecular Psychiatry, ha portato alla luce un dato inquietante: il bullismo causa una diminuzione del volume di alcune zone del cervello, in particolare del putamen e del nucleo caudato, due aree che formano lo striato dorsale e che tendono a restringersi.

“Sebbene non sia solitamente considerato rilevante per l’ansia – ha spiegato Burke Quinlan, il ricercatore a capo dello studio -, l’importanza dei cambiamenti strutturali nel putamen e nel nucleo caudato allo sviluppo dell’ansia risiede molto probabilmente nel loro contributo a comportamenti correlati come la sensibilità alla ricompensa, la motivazione, il condizionamento, l’attenzione e l’elaborazione emotiva”.

Le angherie, le prese in giro e i soprusi, provocano un disagio così forte che nel tempo il cervello subisce conseguenze gravissime. Lo studio inglese ha coinvolto ben 682 ragazzi con un’età fra i 14 e i 19 anni, che vivono in Inghilterra, Francia, Germania e Irlanda. I volontari hanno compilato alcuni questionari, raccontando le loro storie di bullismo. In seguito i giovani sono stati sottoposti a scansioni cerebrali e ad uno studio sui livello di ansia, iperattività e depressione.

Non è la prima volta che gli scienziati puntano il dito sulle conseguenze del bullismo, mettendo in luce le conseguenze fisiche e mentali di questo disturbo. Qualche tempo fa ad esempio una ricerca della McGill University, aveva evidenziato il legame fra depressione e angherie, mentre studi scientifici avevano dimostrato la relazione fra bullismo e ansia negli adolescenti, ma anche negli adulti. I traumi subiti durante l’adolescenza infatti si ripercuotono nella vita adulta, portando a conseguenze che spesso sono gravissime e irreparabili.

Bullismo, chi lo subisce rischia danni fisici e mentali