Self-care journal: i motivi per cui dovreste ricominciare a tenere un diario personale

Diverso da un semplice diario, il self-care journal è specifico per il benessere fisico, emotivo e spirituale. Ecco tutti i benefici

Foto di Miriam Tagini

Miriam Tagini

Giornalista - Editor esperta di Lifestyle

Giornalista bilingue esperta di Lifestyle. Appassionata di social, food e viaggi, cerco di fare delle miei passioni un lavoro.

Tutte noi, ad un certo punto della nostra infanzia, abbiamo ricevuto un diario segreto. Era quel quaderno colorato e con lucchetto, sul quale scrivevamo i nostri pensieri o le nostre paure. A rileggerlo oggi scappa sempre un sorriso. Con l’adolescenza, però, potreste aver smesso di usare un diario. Ma il concetto di scrivere su carta i propri sentimenti ha i suoi vantaggi: è la pratica del journaling.

Sicuramente ne avete già sentito parlare. Con il termine journaling si indica semplicemente la pratica di annotare i propri pensieri e sentimenti con l’obiettivo di capirli più chiaramente. Se siete alla ricerca di una maggiore consapevolezza di voi stesse con l’obiettivo di migliorare ogni aspetto della vostra vita, allora un self-care journal è uno dei migliori strumenti che potete scegliere.

Che cos’è un self-care journal

Un diario normale può includere le proprie riflessioni su qualsiasi cosa; dalla scuola al lavoro, dagli amici ai sogni. Ma un self-care journal è più specifico. È qualsiasi diario dedicato specificamente alle questioni che ruotano attorno al proprio benessere; che può includere la salute fisica, emotiva e spirituale. In quanto tale, può essere un modo prezioso per apportare miglioramenti in tali aree.

I life coach sono concordi nel dire che «Tenere un self-care journal, quando diventa un rituale di trasformazione, non solo cambia la vita, ma la espande».

Perché è importante avere un self-care journal

Scrivere sul vostro self-care journal tutti i pensieri che vi passano per la mente è importante per essere davvero oneste su come state davvero. Non farlo potrebbe tramutarsi in difficoltà nel fare progressi con i vostri obiettivi di cura e crescita personale.

Fare journaling ha dunque svariati benefici. Ad esempio, chi soffre di ansia o depressione può usarlo come luogo per tenere traccia dei propri stati d’animo e vedere se ci sono schemi. Le persone con disturbi alimentari possono usarlo per tenere sotto controllo i pensieri sul cibo. Coloro che consumano sostanze stupefacenti hanno beneficiato dell’utilizzo di un self-care journal per tenere traccia dei propri comportamenti e dei propri pensieri sull’uso di droghe.

Alcune ricerche hanno dimostrato i benefici di avere un self-care journal. Ad esempio, uno studio pubblicato sulla rivista Clinical Psychology Review ha scoperto che la pratica del journaling nella cura di sé può aiutare a ridurre i sintomi di ansia e depressione. Durante lo studio, persone con depressione e ansia scrivevano riguardo i loro pensieri e le loro emozioni per 15 minuti al giorno, 3 giorni alla settimana. Dopo 6 settimane, i partecipanti hanno mostrato sintomi significativamente ridotti di ansia e depressione. La ricerca ha anche dimostrato che l’inserimento del self-care journal può aiutare le persone a sviluppare una visione più positiva della vita; migliorando anche l’autostima e la soddisfazione dell’immagine corporea.

Il risultato chiave di questo studio è stato: «Il processo di autoriflessione incoraggiato dall’inserimento nel diario nella propria routine può promuovere una ruminazione positiva e portare a strategie di coping più adattive».

Scrivere le proprio emozioni su un self-care journal può cambiarvi la vita

Non sottovalutate il valore del journaling. È una pratica potente che aiuta a connettere i propri pensieri e sentimenti consci e subconsci. Non è necessario essere dei poeti o padroneggiare la tecnica “perfetta” per scrivere sul proprio journal. Ciò che conta è trovare un metodo che funzioni per voi. Che sia un app, un diario segreto o anche solo un semplice taccuino; l’importante è che sia uno spazio (e un momento) in cui potete essere oneste con voi stesse su come state davvero.

Se prendete l’abitudine di condividere le vostre emozioni in questo modo, scoprirete una maggiore consapevolezza di voi stesse e un rinnovato senso del benessere.

Più attenzione dedicate al vostro self-care journal, più benefici riceverete!