James Franco: vita e carriera dell’attore e regista

James Franco: l'uomo dai mille talenti. Non solo un attore bello e bravo, ma anche regista, scrittore, poeta, sceneggiatore e pittore

James Edward Franco, classe 1978, nato a Palo Alto, è un attore e regista statunitense, che si è guadagnato nel 2013 la sua stella sulla Hollywood Walk of Fame. Nato da una famiglia che è un crogiolo di differenti etnie, James vanta origini portoghesi, svedesi, ebree e russe. Nato e cresciuto in California, inizia a recitare nelle recite scolastiche, ma abbandona presto gli studi per prendere lezioni di recitazione presso la Playhouse West. Nel 2006 però ci ripensa e si iscrive nuovamente all’università, per laurearsi a Los Angeles nel 2008. Nello stesso anno si trasferisce a New York per frequentare numerosi altri corsi, come quello di scrittura alla Columbia, quello di regia alla Tisch School of Arts e quello di scrittura creativa al Brooklyn College, per poi completare il tutto con un dottorato alla Yale University.

Il suo primo ruolo lo ottiene nel 1999, ottenendo la parte del protagonista in “Freaks and Geeks”, e debuttando al cinema con il film “Costi quel che costi”. Nel 2001 interpreta il ruolo di James Dean James Dean in un film biografico, per il quale ottiene un Golden Globe e una nomination per un Emmy Award e un Screen Actors Guild Award. L’anno seguente ottiene la parte di Harry Osborn, in “Spiderman” e figlio del Goblin, interpretato da Willem Dafoe William Dafoe . Il film avrà poi due sequel, in cui James continuerà a recitare accanto a Tobey Maguire. Dopo questa esperienza, continuano per lui i ruoli in grandi film, come per esempio “Colpevole d’omicidio” a fianco di Robert De Niro, “The Company”, “The Great Raid – Un pugno di eroi”, “Annapolis” e “Tristano e Isotta”. Nel 2008 il film “Strafumati” gli fa guadagnare una seconda candidatura al Golden Globe ed un premio come “Drogato dell’anno”, assegnato dalla rivista High Times. Recita poi in “Milk” accanto a Sean Penn, e si guadagna un Independent Spirit Award. James Franco prende parte anche ad alcune serie tv come “General Hospital” e “30 Rock” ed a grandi successi sul grande schermo come “Notte folle a Manhattan”, “Mangia prega ama” ed “Urlo”.

Negli anni seguenti James partecipa a numerosi progetti, tra cui la parte da protagonista in “127 ore” di Danny Boyle, la commedia fantasy “Your Highness”, “L’alba del pianeta delle scimmie”, e il ruolo del criminale in “Spring Breakers – Una vacanza da sballo”. Il 2013 è per lui l’anno del grande bum. Recita in numerosissimi film, tra cui “Il grande e potente Oz” Oz , “Facciamola finita”, presenta il suo primo film da regista alla 70ª Mostra di Venezia, “Child of God”, tratto dal libro di McCarthy, ed inizia la stesura del soggetto di “As I Lay Dying”. James non è infatti solo un attore, e lo dimostra nuovamente nel 2010 pubblicando una sua raccolta di racconti “Palo Alto: Stories by Franco”, nel 2011 con un progetto d’arte dal titolo “Three’s Company The Drama” ed infine esponendo suoi quadri alla Glü Gallery di Los Angeles e al Peres Projects di Berlino. Diviene inoltre testimonial per Gucci, regista di un videoclip dei R.E.M. e pubblica nel 2014 una raccolta di poesie.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

James Franco: vita e carriera dell’attore e regista