Giulia Arena, dall’AIRC al Paradiso delle Signore: “Ludovica? Esplode l’amore con Marcello”

Giulia Arena ci racconta del suo impegno contro il cancro. E ci dà qualche anticipazione sulla nuova stagione del Paradiso delle Signore

Non solo bravissima e bellissima, Giulia Arena è anche impegnata nella lotta contro il cancro e già da diversi anni è testimonial della Fondazione AIRC.

Giulia Arena nel 2013 è stata eletta Miss Italia e dal 2018 interpreta Ludovica ne Il Paradiso delle Signore. A noi ha raccontato della sua attività di sensibilizzazione per prevenire il cancro e sostenere la ricerca. Ma ci ha anche dato qualche anticipazione sulla nuova stagione della famosissima serie Rai.

Continua la tua collaborazione con AIRC: ci racconti di questa tua esperienza?
La mia collaborazione con AIRC  è cominciata circa cinque anni fa ed è un percorso che mi ha permesso di fare diverse esperienze e di conoscere anche cose nuove. Quando ho iniziato ero molto giovane e come la maggior parte delle ragazze di quell’età vedevo come qualcosa di molto distante da me la ricerca, la prevenzione e il rischio di tumore. Grazie ad AIRC ho acquisito consapevolezza e per questo ho pensato che avrei potuto parlare alle giovani donne che spesso sono meno attente ai messaggi di prevenzione. E così è stato in questi anni nel mio ruolo di ambasciatrice. Ho cercato di fare molte campagne online, perché è ormai un modo molto più diretto ed efficace di arrivare  tutti, anche ai giovanissimi, cercando di far capire che la ricerca non è qualcosa di distante e aleatoria, ma anzi è molto concreta.
Tra i tanti temi, quest’anno abbiamo creato delle pillole di salute, delle brevi clip, che raccontino come sia semplice ma fondamentale avere delle accortezze, delle piccole abitudini che ci aiutano a stare bene. Per il periodo estivo ci siamo concentrati sui rischi di una scorretta esposizione al sole e dei tumori della pelle.

A proposito di prevenzione, come proteggi la tua pelle?
Cerco di seguire quelle facili ma importantissime regole che ti proteggono. Devo essere sincera, fino a quattro anni fa non davo importanza alla crema solare, ero molto “leggera” su questo tema. Ma adesso invece sono molto attenta, anche quando sono in città utilizzo la protezione, specialmente nei mesi più caldi. Non fumo, non bevo, cerco di mantenere una costante attività fisica. Senza fare cos eccezionali, ma scegliendo di andare in bicicletta o di fare una passeggiata per andare al lavoro, cerco di sfruttare anche le brevi pause sul set.

Tu prima hai parlato di comunicazione online. Su Instagram sei molto seguita: come ti rapporti coi social?
Mi rivolgo in modo molto diretto  e spontaneo ai miei follower, parlando di tutto. La genuinità secondo me è il modo migliore di comunicare, anche quando i social vengono usato per scopi lavorativi.

Stai lavorando alla nuova stagione de Il Paradiso delle Signore: ci puoi dare qualche anticipazione sul tuo personaggio, Ludovica?
Siamo sul set coi nuovi copioni da poche settimane. Ludovica è tornata con Marcello, finalmente questo grande amore è sbocciato ed è su questo che stiamo lavorando. Quindi, a dispetto delle altre stagioni che iniziavano sempre con qualche dramma esistenziale, per la prima volta il mio personaggio è sereno, sembra una primavera [ride ndr]. Sono contenta, perché mi rendo conto che in questo amore impossibile ci credevano un po’ tutti gli spettatori che ora stanno subendo la pausa estiva. Quando incontravo le persone per strada, la domanda classica che mi sentivo fare è: ‘Ma allora con Marcello tutto bene? Continuate, continuate…’.

Immagino dia grande soddisfazione tutto questo affetto del pubblico?
Assolutamente sì. Anche perché a volte non ci si rende abbastanza conto di quanto si entri davvero nelle case della gente. Te ne accorgi poi quando pur vivendo la tua vita privata, diventi consapevole di entrare a far parte della quotidianità di tante persone. È uno degli aspetti più belli per chi fa l’attore.

Nella prossima stagione del Paradiso ci saranno anche grandi ritorni, come quello di Filippo Scarafia nei panni di Roberto Landi? 
Sì, grandi ritorni da edizioni passate ma anche dalle edizioni serali. Alcuni per me sono stati una scoperta perché li conoscevo solo come spettatrice ma non li avevo mai incontrati sul set. Devo dire una bellissima scoperta. Sul set del Paradiso c’è da sempre una splendida armonia, un perfetto equilibrio.

Come è stato tornare sul set dopo un anno così particolare?
Noi siamo stati tra i primi a ricominciare a girare, perché essendo un set molto grande si è riuscita a organizzare un protocollo di sicurezza impressionante. Per cui noi siamo tornati ufficialmente sul set il 30 giugno 2020, per cui in una fase di piena pandemia. È stata tosta, soprattutto durante le riprese di marzo di quest’anno, con dinamiche molto dure e con molte limitazioni. Ogni 48 ore tutti eravamo sottoposti al tampone, le persone che lavoravano intorno a noi dovevano indossare doppia mascherina, la visiera. E per noi attori che facciamo un lavoro per sua natura molto empatico e fisico, è stata davvero dura. Però, è stata una fortuna perché da un lato abbiamo potuto continuare a girare e dall’altro siamo riusciti a tenere compagnia alla gente. E questo è stato molto importante, soprattutto nel periodo più difficile della pandemia, perché abbiamo permesso alle persone di staccare la mente almeno per un’oretta al giorno: ha fatto la differenza. Devo dire che questa è stata una bella ricompensa.

Che progetti hai per quest’estate?
Sarò sul set, ma dovrei avere una pausa di qualche settimana e se così dovesse essere torno sicuramente nella mia Sicilia. Io sono sempre fautrice delle vacanze estive in Italia.

Sei più da bikini o da costume intero?
Entrambi. Anzi intero, bikini, muta: dipende dai momenti.

Lavorativamente parlando hai anche altri progetti in vista, oltre al Paradiso delle Signore?
Ho finito di girare un film che dovrebbe uscire il prossimo ottobre, è una commedia.

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Giulia Arena, dall’AIRC al Paradiso delle Signore: “Ludovi...