Che differenza c’è tra panna da cucina e panna da montare?

Vi siete mai chiesti quale sia la differenza tra la panna da cucina e la panna da montare? Ecco cosa è utile sapere su questi due prodotti.

Panna da montare e panna da cucinaPanna fresca, panna da cucina, panna da montare, come regolarsi durante gli acquisti con le confezioni che riportano queste scritte? Il prodotto di base è lo stesso: la crema di latte, esistono però poi delle differenze che rendono una panna più o meno adatta a essere montata e usata in certe preparazioni piuttosto che altre.

Leggere l’etichetta
Spesso in etichetta sono riportate indicazioni non immediatamente comprensibili, per esempio: cosa significa quando leggiamo panna pastorizzata o panna UHT? Nel primo caso la panna viene portata a temperature attorno ai 70 gradi per qualche secondo in modo da permetterne la conservazione per una settimana circa, sempre che rimanga al fresco, e la si trova nel banco frigo del supermercato. Si tratta di quella che viene comunemente definita panna fresca, si tiene in frigorifero e va consumata nel giro di qualche giorno. Nel secondo caso invece viene portata ad alte temperature (Ultra Hight Temperature), circa 100 gradi, per pochi secondi, in modo da inibire i batteri e sterilizzare il prodotto, ecco perché ha una lunga scadenza e la si trova sugli scaffali dei supermercati a temperatura ambiente. Una volta acquistata, non è necessario tenerla in frigorifero fino a quando viene aperta.

La panna da montare ha più grassi
A decretare la propensione a essere montata di una panna è il quantitativo di grassi contenuti: nella panna fresca rappresentano indicativamente il 35% per questo motivo può essere sia usata per condire preparazioni salate, sia montata e impiegata in preparazioni dolci. Più è alta la temperatura con cui viene trattata la panna più perde un po’ della sua capacità di montare anche perché si riducono leggermente i grassi contenuti: una panna da montare UHT ne ha circa il 32%, e con questo livello di grassi si presta comunque a essere montata. Non è così per la panna da cucina UHT dove i grassi sono il 22% circa. Con una percentuale così bassa non può essere montata, ma è indicata per condire i primi piatti. Il sapore della panna risente dei trattamenti, ecco perché quella fresca ha un gusto più intenso e pieno.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Che differenza c’è tra panna da cucina e panna da montare?