Come pulire il marmo

Come pulire il marmo? Alla scoperta delle tecniche efficaci in grado di garantire brillantezza ed igiene a questa superficie particolarmente delicata

Come pulire il marmo: questo materiale non viene utilizzato unicamente per le pavimentazioni, ma si può trovare anche come superficie del bagno o della cucina. Il marmo è particolarmente noto per la sua eleganza, ma al contrario di altri pavimenti o superfici necessita di molta manutenzione. Attraverso dei rimedi naturali è possibile smacchiare il marmo e ripristinare la sua lucentezza, al fine di eseguire le pulizie domestiche in modo completamente ecologico. Questo materiale è molto sensibile e col trascorrere del tempo può manifestare i segnali di usura.

Le prime cause sono sicuramente le sostanze acide o i classici detersivi. Pertanto è fondamentale conoscere a fondo i metodi per trattare questo tipo di materiale, onde evitare di peggiorare la situazione. Capita spesso, infatti, che molte persone puliscano il marmo con l’utilizzo di prodotti chimici, responsabili del danneggiamento. Per una pulizia regolare ed efficace, occorre innanzitutto avere a disposizione il sapone di Marsiglia. Basterà inumidire una spugna con questo sapone e passarla sulle superfici in marmo. Al termine, è consigliabile risciacquare tutto con un panno umido.

Se invece si tratta di sporco tenace, occorre cospargere la superficie con del bicarbonato di sodio. Dopodiché strofinare con la spugna imbevuta di sapone. Quest’ultimo non solo vanta un’azione sgrassante e antibatterica, ma allo stesso tempo ripristina la sua brillantezza. In particolare, per una perfetta pulizia dei pavimenti bisogna assolutamente evitare i prodotti generici. Un rimedio naturale molto efficace prevede di realizzare un miscuglio a base di 3 litri d’acqua, 10 cucchiai di alcol, 2 cucchiai di bicarbonato ed infine un piccolo pezzo di sapone di Marsiglia sciolto nel recipiente. Con un panno in microfibra ben strizzato pulite la pavimentazione in marmo.

Se invece il marmo risulta opaco ed ha perso la sua naturale brillantezza occorre levigarlo con l’utilizzo della pietra pomice e una polvere abrasiva. Basterà mescolare la polvere di pomice con l’acqua e dedicarsi alla pulizia del marmo, utilizzando una semplice spugna da cucina. E’ fondamentale strofinare accuratamente la superficie, in particolare nelle zone più sporche e macchiate. Al termine di questa operazione, basterà sciacquare il tutto e procedere al lavaggio con il sapone di Marsiglia. Dopodiché effettuate un risciacquo finale per ottenere i risultati desiderati.

Come pulire il marmo