Un bagno nel sottotetto di casa

Soluzione particolare per creare doppi servizi: per voi qualche consiglio progettuale e piccoli stratagemmi stilistici

Leonora Sartori

Leonora Sartori Esperta di design

In collaborazione con

I bagni sottotetto sono delle soluzioni particolari, abbastanza frequenti nelle case di nuova generazione che necessitano della creazione di un doppio servizio. Per realizzarli al meglio occorre tenere a mente qualche importante consiglio progettuale e valutare fin da subito qualche piccolo stratagemma stilistico.

 

Professionista: ORNAMENTA – Cerca foto di stanze da bagno classiche

Occhio alla luce e alle finestre

Tutto parte dalle dimensioni dell’ambiente e dalle altezze di cui si dispone. Da non sottovalutare assolutamente poi sono il tetto e l’eventuale isolamento di questo, ma anche le finestre presenti all’interno dello spazio. Esiste una differenza sostanziale fra la luce che arriva da finestre poste in alto e quella proveniente da aperture posizionate sui muri perimetrali. Nel primo caso il bagno sarà estremamente luminoso, nel secondo la situazione varierà, anche di molto, in base alla dimensione delle finestre. In ogni caso è sempre opportuno valutare bene prima di progettare il bagno questo elemento, non soltanto per la luce, ma anche per una corretta areazione dell’ambiente.
Professionista: Mad Cow Interiors

Colori e materiali da preferire

Il consiglio è di puntare su componenti semplici e dalle finiture chiare. Legno sbiancato o laccato, ceramica e marmo sono da preferire. Per i colori è sempre meglio orientarsi su cromie luminose. Bianco latte, beige, grigio perla, color sabbia, le tonalità migliori per rendere ancora più arioso e ampio il bagno. Per i rivestimenti, orientarsi su scelte che diano uniformità alle altezze, soprattutto se queste non sono elevatissime, potrebbe non essere sbagliato.
Professionista: Bright Common Architecture & Design

Se c’è poco spazio

Oltre alla scelta di superfici chiare è bene orientarsi su arredi pratici, funzionali e capienti. Mobili che sfruttano ogni centimetro, ma anche nicchie, mensole e ripiani gli elementi su cui puntare. E per i sanitari? Soluzioni XS, più piccole degli standard, o sospese, perfette per ottimizzare al meglio lo spazio.
Professionista: ONE:LONDON

Un colore non guasta mai

L’idea in più? Può passare dalla scelta di un colore per movimentare l’ambiente e renderlo meno ovvio. L’utilizzo, ben dosato, del colore inoltre può essere un ottimo espediente per regolare superfici irregolari e per ricomporre spazi dalle altezze non perfette. Fra le tante tonalità, il consiglio è di puntare sugli azzurri e sui blu. Da utilizzare tinta unita o fantasia, magari per pavimenti e rivestimenti, saranno la scelta più indicata per un ambiente bagno di questo genere.
Professionista: A1 Lofts and Extensions

Salva

Salva

Salva

Un bagno nel sottotetto di casa

Leonora Sartori Esperta di design Giornalista e scrittrice, amante dei designer coraggiosi, dello stile jungalow e delle carte geografiche alle pareti. È l’editor in chief italiana del magazine di Houzz dal 2015. Con oltre 40 milioni di utenti al mondo, Houzz è la più grande piattaforma di architettura e design: nato nel 2009 negli Usa è oggi presente in 14 paesi.

Un bagno nel sottotetto di casa