Salone del Mobile 2018, il design che verrà

In occasione del Salone del Mobile di Milano, apre i battenti anche SaloneSatellite, lo spazio espositivo dedicato ai giovani designer selezionati da una giuria d'eccellenza

Offrire un’occasione ai giovani under 35 e valorizzare i nuovi talenti: è questo l’obiettivo del SaloneSatellite, evento organizzato nell’ambito del Salone del Mobile di Milano che andrà in scena dal 17 al 22 aprile.

La manifestazione si svolgerà in uno spazio di 2.800 metri quadrati nei padiglioni 13-15 nel
quartiere Fiera Milano a Rho con l’ingresso libero al pubblico da Cargo 4. Il tema di quest’anno sarà “Africa / America Latina: Rising Design – Design Emergente” con lo scopo di accendere i riflettori su alcune zone del mondo spesso ignorate, ma considerate bacini di design e creatività.

I protagonisti del SaloneSatellite – giunto ormai alla sua nona edizione consecutiva – provengono da tutto il mondo e avranno l’arduo compito di unire tecnologia e artigianato per realizzare qualcosa di innovativo, attraverso un percorso caratterizzato da natura, riciclo creativo, digital effect, contaminazioni e slow design. I partecipanti sono stati selezionati tramite rigidi criteri da un Comitato di Selezione costituito da personalità di rilievo internazionale nel settore della creatività, della comunicazione e dell’architettura.

A guidare la giuria Marva Griffin Wilshire, curatore del SaloneSatellite, che ha visionato tutti i lavori realizzati dai designer che hanno scelto di partecipare all’evento. I vincitori saranno solamente tre e avranno la possibilità di sfruttare una prestigiosa vetrina ed entrare nel design star system. Fra le novità di quest’anno, in occasione del Salone del Mobile, c’è l’adesione del SaloneSatellite all’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018, un evento lanciato dalla Commissione Europea, che in Italia viene gestito e coordinato dal Ministero dei Beni Culturali (Mibact).

Si tratta di un’iniziativa che ha come scopo quello di sostenere e incoraggiare la diffusione dell’eredità culturale europea e una maggiore consapevolezza riguardo il suo grande valore economico. Non solo: il concorso è anche l’occasione ideale per favorire un incontro fra la domanda e l’offerta nel settore del design, garantendo uno spazio per imprenditori e designer.

Salone del Mobile 2018, il design che verrà