Come arredare il bagno in stile shabby chic

Vediamo qualche idea per arredare il bagno in stile shabby chic

L’utilizzo di piccoli barattoli o vasetti di vetro è uno dei primi trucchi per arredare il bagno di casa in stile shabby chic. Essendo piccoli, possono essere utilizzati per contenere i sali da bagno, ma anche fiori secchi profumati, ad esempio la camomilla, per dare quel profumo in più ai vostri momenti rilassanti. Un’idea economica a costo quasi nullo!

Appendere quadri e lampadari importanti in bagno è concesso, se lo si vuole arredare in stile shabby chic. Basta mantenere un arredo dai toni chiari e coloniali, sulle tinte pastello beige e panna, e non esagerare con particolari troppo vistosi. La giusta luminosità della stanza farà risaltare gli accessori.

I fiori secchi sono una chicca che non dovete farvi mancare, se lo scopo è arredare il bagno in stile shabby chic. L’ideale sarebbe metterli in vasi e barattoli di materiali come vetro, rame o ceramica; tuttavia sono perfetti anche solo le corolle dei fiori secchi messi come potpourri in piccoli recipienti.

Gli accessori in legno non dovrebbero mancare in un bagno shabby chic: il legno è noto per dare un respiro coloniale a tutto l’arredo e al locale, oltre ad un aspetto molto più accogliente. Quindi, che si tratti di un portasapone, di spazzole per capelli o di recipienti vari, approfittatene per sceglierli di questo materiale ecologico e conveniente.

L’attenzione ai dettagli, nel momento in cui si decide finalmente di arredare il bagno in stile shabby chic, è importantissima: basta anche solo una targhetta sulla porta, accessori e profumi in stile provenzale (ad esempio, un vasetto contenente lavanda), ed accostamenti di colori delicati e rilassanti, per riuscire nella missione di rendere il proprio bagno un posto più accogliente e, soprattutto, raffinato e moderno.

Immagini: Depositphotos

Come arredare il bagno in stile shabby chic