Come usare i glitter sugli occhi: con la colla, senza colla, come topper

Come usare i glitter sugli occhi per realizzare un makeup brillantini: con la colla, senza colla, come topper, brillantini adesivi e labbra glitter

Foto di Camilla Cantini

Camilla Cantini

Makeup artist, beauty editor, content creator

Makeup Artist, Beauty Editor e Content Creator, Camilla ha una visione del mondo beauty a 360°: da insider e da appassionata, da addetta ai lavori e da consumatrice.

Che si avvicini la stagione delle Feste o meno, imparare come truccarsi con i glitter fa sempre comodo, dato ormai il boom dei makeup brillantini complici i social e la serie TV Euphoria. Truccarsi con i brillantini potrebbe essere estremamente semplice o farti rovinare un intero makeup perché ci sono formule diverse e diversi metodi di applicazione. Prima di lanciarti in un trucco glitter ecco 6 diverse tecniche e tipologie di prodotto da conoscere, dalle più semplici alle più ricercate.

Trucco occhi glitter brillantini senza colla

Il metodo più facile e veloce per realizzare un trucco occhi glitter è sicuramente quello di usare i glitter in cialda. Sembrano dei veri e propri ombretti perché sono, appunto, pressati in una cialda. Sono formulati per aderire alla palpebra senza bisogno di utilizzare primer o colla per glitter, questo vuol dire che li prelevi con il polpastrello o con un pennello piatto e li applichi sulla palpebra. 

Esistono glitter pressati di vari colori e di vario genere, da quelli con una base trasparente, che quindi non colorano come un ombretto ma creano riflessi e bagliori, a glitter occhi con base colorata, che puoi picchiettare e sfumare su tutta la palpebra come unico colore. Ci sono poi cialde di glitter occhi con brillantini di diverse dimensioni per creare ancora più giochi di luce. L’unico consiglio, qualsiasi sia il tipo che scegli, è che per truccarsi con i glitter è sempre meglio realizzare prima il trucco occhi e successivamente la base viso.

closeup occhi azzurri con lenti a contatto e trucco verde e faccia coperta da mani con glitter

Nonostante con questa tipologia di brillantini sia più difficile, può capitare che ne cadano un po’ sotto gli occhi e sulla pelle, andando così a rovinare la base viso. Crea prima il tuo trucco occhi glitter, poi pulisci la pelle e solo dopo applica il fondotinta e tutti i prodotti per la base. Ormai ci sono diversi brand che realizzano questa tipologia di prodotto ma alcuni si attaccano alla palpebra molto più facilmente di altri, come ad esempio quelli della collezione Astra Virtual Cult, palette di glitter da 5 colori tono su tono. Nel caso in cui i tuoi glitter, però, non fossero particolarmente performanti, applica sotto un po’ di primer per aumentarne la durata.

palette glitter occhi e eyeliner colorati

Astra, Virtual Cult Palette Occhi. Prezzo: 10,90€ su douglas.it

Come usare i glitter sugli occhi come ombretto topper

Non tutti i glitter pressati riescono a colorare la palpebra o, a volte, per ottenere un colore pieno occorre fare troppe passate, che creano spessore e un accumulo fastidioso di glitter sugli occhi. Il metodo più facile per truccarsi con i glitter è quindi usarli come topper. In pratica, invece che applicare direttamente i brillantini sulla palpebra, prima realizza il trucco occhi che preferisci, poi applicali sopra, tamponandoli con le dita o con un pennello piatto.

closeup occhio marrone con glitter oro

In questo modo avrai l’effetto di un makeup glitter, ma applicandone pochi e soprattutto senza che la palpebra diventi pesante o troppo ruvida, cosa che potrebbe darti fastidio aprendo e chiudendo l’occhio. Ovviamente il risultato finale dipende dal trucco che realizzerai ma anche dal colore di glitter scelto. Se non vuoi modificare il colore dei glitter o non vuoi chesiano su tutta la palpebra ma li utilizzi solo per creare qualche riflesso, puoi scegliere dei glitter argentati, dorati o duochrome, ovvero multiriflesso.

Uniforma la palpebra con un correttore, fissa con della cipria o un ombretto nude e poi picchietta i glitter. Se invece vuoi intensificarne il colore l’ideale è creare una base sulla palpebra dello stesso colore dei brillantini. Ad esempio, se sono blu realizza un trucco occhi che più meno sia dello tesso colore: così facendo potrai applicare meno glitter sull’occhio perché se rimarrà qualche spazio vuoto sarà riempito dal colore e non si vedrà. Puoi però realizzare anche una base makeup occhi di un colore diverso, andando così a giocare sul contrasto. Da provare uno smokey eyes nero, da impreziosire con i brillantini e glitter.

ragazza bionda occhi socchiusi con trucco occhi, glitter e rossetto pesca

Ombretto liquido glitter per trucchi occhi brillantini veloci

Un altro metodo molto semplice per realizzare un trucco occhi glitter, soprattutto quando non hai tempo per stare attenta al fallout (cioè quando ombretti o glitter cadono tutto l’occhio) o comunque vuoi ottenere un look in pochissimo tempo, il salva-makeup è l’ombretto liquido glitter. Si presenta in un pack che sembra un gloss, ma più corto e piccolo ed ha un pennellino con il quale è possibile stendere direttamente sull’occhio l’ombretto glitter.

In questo caso gioca un ruolo chiave la formula per capire se l’ombretto liquido glitter riuscirà ad aderire alla palpebra e a non andare nelle pieghe o sgretolarsi anche applicato da solo o se, invece, meglio usarlo come topper. Purtroppo non c’è una regola né modo di saperlo in anticipo se non provando i prodotti sulla propria pelle per capire come usarli. Ci sono ombretti liquidi glitter, come i Mesauda Galactic Shadow, che non creano spessore sulla palpebra, sono facili da sfumare, si possono stratificare o utilizzare in combinazione per creare sempre nuovi riflessi e sfumature e durano davvero tutto il giorno.

ragazze con sfondo galassia e trucco occhi colorato con glitter e capelli legati

Mesauda, Galactic Shadow. Prezzo: 19,88€ su pinalli.it

Makeup brillantini in polvere libera con primer glitter

Un’altra tipologia di brillantini molto usata sono i glitter in polvere libera, una polvere finissima e super riflettente contenuta in piccole boccette. A differenza delle altre tipologie di glitter, però, questi non aderiscono in alcun modo alla palpebra e provando ad applicarli, sia sulla pelle senza makeup sia come topper a makeup ultimano, non c’è modo di farli stare su da soli, vedrai che cadranno subito sotto gli occhi e sulle guance.

L’unico modo per truccarsi con i glitter in polvere libera è usare un primer per glitter o una colla per glitter, che crei la giusta aderenza e faccia in modo che rimangano bel saldi sulla palpebra. In questo modo potrai usare i glitter in polvere libera per realizzare qualsiasi tipo di makeup, anche un trucco glitter grafico, eyeliner glitter, piccoli dettagli o tutta la palpebra piena di brillantini. In questo caso è tassativo realizzare prima il trucco occhi glitter e solo dopo la base viso, altrimenti ti ritroverai sicuramente con glitter sparsi sul viso.

Nyx Professional Makeup Metallic Glitter

Nyx Professional Makeup, Metallic Glitter. Prezzo: 8,45€ su lookfantastic.it

Realizza il makeup occhi che preferisci utilizzando o meno gli ombretti, poi a seconda dell’effetto desiderato applica la colla per glitter. Se vuoi usarli su tutta la palpebra, picchietta il primer glitter con il dito e poi prelevali con un pennello piatto o con le dita e picchiettali a loro volta dove desideri. Ricorda che i brillantini in polvere da applicare con la colla non si sfumano, perciò presta attenzione a dove vuoi posizionarli.

glitter in polvere libera rovesciati sul tavolo

Se invece vuoi realizzare un trucco occhi brillantini più geometrico, ad esempio creare un eyeliner glitter o magari un trucco glitter grafico, applica il primer con un pennellino piccolo e angolato, creando già la forma che vorrai dare al makeup. In questo modo i glitter che applicherai sopra aderiranno solo dove avrai messo la colla, lasciando i brillantini già in posizione perfetta per il tuo eyeliner grafico. 

Un trucchetto che ti farà comodo sapere se vuoi imparare come truccarsi con i glitter è anche come pulire il volto dai glitter in eccesso. Abbiamo già detto che l’ideale è realizzare prima il trucco occhi glitter e poi la base viso, ma se vuoi toglierli facilmente ti servirà dello scotch, di qualsiasi tipo. Che sia trasparente, di carta o da pacchi, staccane un pezzetto e passalo sul dorso della mano in modo che sia un po’ meno appiccicoso. Poi, delicatamente, tamponalo sul viso laddove vuoi togliere i glitter e vedrai come semplicemente rimarranno attaccati, lasciando la pelle pulita.

mano con palmo rivolto verso l'alto e stelline argentate glitter

Trucco occhi brillantini adesivi

Ormai sui social il trucco occhi brillantini adesivi è una vera e propria moda e anche in giro è sempre più facile vedere look di questo genere. I brillantini e i glitter sono diventati come il rossetto e il mascara, totalmente normali nei look makeup. Utilizzarli non è difficile, si tratta solo di scoprire qualche trucchetto per applicarli e farli durare il più a lungo possibile. Come prima cosa i brillantini adesivi da scegliere dovranno avere un lato piatto, altrimenti non riusciranno ad incollarsi alla pelle.

Esistono i brillantini autoadesivi, quindi che hanno già della colla dietro e quelli che invece hanno bisogno della colla per ciglia finte per attaccarsi alla pelle. In generale, anche con i quelli autoadesivi è sempre meglio mettere una puntina di colla per essere sicuri che rimangano al loro posto fino al momento di struccarli. Ne esistono di tante dimensioni e colori quindi in base al look che vuoi realizzare puoi variare la dimensione, alternandoli, magari per realizzare un eyeliner con brillantini, utilizzando quelli più piccoli all’inizio e alla fine dell’occhio e quelli più grandi al centro.

closeup ragazza albina con capelli e sopracciglia bianchi che tieni gli occhi chiusi e ha gemme sul volto

Ad ogni modo, ti renderai conto che la difficoltà nell’usare i glitter è praticamente come prelevarli e poggiarli sulla colla, soprattutto se sono molto piccoli. Per quelli più grandi è più facile tenerli con le dita o una pinzetta e avere maggiore controllo su dove attaccarli. Per quelli piccoli, invece, l’ideale è usare una matita di cera. Con la punta della matita prelevi il brillantino dalla parte luminosa, rimarrà attaccato ma nel momento in cui lo premerai sulla colla ecco che aderirà perfettamente alla pelle, senza rimanere macchiato.

Trucco labbra glitter e rossetto glitter

Non solo trucco occhi con glitter ma se ami i look scintillanti prova anche il trucco labbra glitter o il rossetto glitter. Attenzione, spesso i rossetti che escono con le collezioni makeup di Natale e che sembrano pieni di glitter lo sono solo all’esterno del rossetto ma non hanno glitter all’interno. Se invece vuoi tutte le labbra glitter, ci sono due opzioni facili da scegliere. La prima consiste nel prendere del gloss trasparente e dei glitter in polvere libera, finissimi. Su un piattino miscela il gloss con la quantità di brillantini desiderata e poi applica sulle labbra con un pennellino.

Avrai così creato il tuo gloss glitter fai da te personalizzato nei colori e  nella quantità di glitter. Ovviamente mettendo tanti brillantini il risultato sarà più coprente e luminoso. Se invece vuoi un trucco labbra glitter che sembri davvero un rossetto glitter, cioè con tutte le labbra ricoperte ma senza effetto lucidalabbra, ti serviranno dei glitter in polvere libera e un rossetto cremoso o, meglio ancora, un rossetto liquido (da non confondere con la tinta labbra).

Scegli un rossetto più o meno dello stesso colore dei brillantini e neutro  per un look tono su tono oppure con una base molto più scura se vuoi dei riflessi più cangianti. Applica il rossetto, in stick o liquido, sulle labbra e poi con un pennello piatto tampona sopra tutti i glitter che vorrai, prima che il rossetto asciughi. Passa poi un pennello da sfumatura sulle labbra, delicatamente e senza insistere, per rimuovere l’eccesso polvere e rifinisci i bordi aiutandoti con un pezzetto di skotch.