Tutti i metodi di depilazione e gli errori più comuni da evitare

Ogni donna desidera sfoggiare sempre una pelle morbida e liscia: ecco quali sono i principali metodi di depilazione e gli errori da evitare.

Avere una pelle morbida e liscia è il sogno di ogni donna non solo durante l’estate, ma durante tutto l’anno: per raggiungere questo obiettivo si possono provare diversi metodi di depilazione. Rasoio, crema depilatoria, ceretta, ceretta araba, laser e luce pulsata: ognuna di queste tecniche possiede dei vantaggi e allo stesso tempo dei punti critici da conoscere. A seconda della tipologia di pelo e della zona da trattare, è fondamentale intervenire nel modo giusto: ecco tutti i consigli da seguire e quali sono i principali errori da evitare durante la depilazione.

Depilazione con il rasoio: pro e contro

Metodi di depilazione: il rasoio

La depilazione con il rasoio è economica ma poco duratura

La depilazione è un trattamento estetico che permette l’eliminazione di peli superflui dalla pelle. Sono diversi i metodi che la riguardano e quello forse più comune è il rasoio, che può essere utilizzato comodamente a casa, senza la consulenza di una estetista o di personale medico qualificato. Questo metodo è il più rapido ed economico e si adatta ad ogni parte del corpo come gambe, ascelle ed inguine: può essere eseguito sotto la doccia o bagnando con l’acqua la parte del corpo da depilare, rimuovendo la parte di peli che affiora sulla superficie, senza intaccare però la loro parte sottocutanea.

Al termine del trattamento è molto importante poi idratare la pelle con una crema corpo neutra. Il suo principale contro è che questo metodo non è in grado di rimuovere i peli in modo duraturo e definitivo e la ricrescita avviene in 2-4 giorni circa dal trattamento.

Depilazione con crema: vantaggi e svantaggi

Un’altra valida alternativa al rasoio, è la crema depilatoria che è un metodo di depilazione fai da te indolore e delicato che si adatta anche alle parti intime come ascelle, viso e inguine, gambe e braccia, prevenendo la formazione di peli incarniti. Dopo aver acquistato la crema, non bisogna fare altro che stenderne uno strato sulla parte della cute da depilare, attendere qualche minuto, il tempo di posa viene indicato sulla confezione del prodotto, e infine rimuovere sia la crema depilatoria che i peli con l’acqua tiepida o con la spatolina in dotazione.

La crema depilatoria infatti indebolisce i peli, spezzando i legami chimici che li rendono stabili; al termine di questo trattamento è fondamentale idratare la pelle con una crema lenitiva per riequilibrare la cute. Pur essendo un metodo comodo ed economico, anche la crema depilatoria garantisce un risultato di breve periodo, al massimo di 4 giorni, e in caso di pelle molto sensibile può causare delle irritazioni, per questo è consigliabile, durante il primo utilizzo, provarla prima su una piccola zona di pelle e attendere la reazione.

Depilazione con ceretta: dolorosa, ma efficace

La ceretta è uno dei trattamenti più comuni e può essere fatta sia in casa sia in un centro estetico da una estetista. Più che di depilazione in questo caso, si deve parlare di epilazione, dato che il pelo viene rimosso per intero; al contrario, la depilazione prevede soltanto l’eliminazione della parte di pelo che fuoriesce dal follicolo, tagliandolo superficialmente come nel caso del rasoio. Esistono diverse tipologie di ceretta: calda, fredda, con il rullo, ceretta allo zucchero o araba. Ma come funziona questo metodo? La ceretta sfrutta l’adesività di alcune sostanze, appunto come cera calda o fredda e la pasta di zucchero, che vengono strappate via insieme ai peli: in questo modo si eliminano le radici dei peli, garantendo una pelle morbida e liscia nel tempo fino a 4 settimane.

Questa tipologia di trattamento è più dolorosa e irritante rispetto a quelli precedentemente elencati come rasoio e crema depilatoria, ma ha un vantaggio importante: la densità pilifera mano a mano diminuisce nel tempo, proprio come la consistenza dei peli. La ceretta può essere eseguita direttamente a casa con il fai da te, ma per risultati davvero professionali è consigliabile affidarsi ad estetiste capaci che possono eseguire diversi tipi di ceretta. La ceretta a caldo per esempio prevede il riscaldamento della cera, prima di applicarla sulla zona da trattare; la ceretta a freddo si esegue con strisce depilatorie già pronte; infine la ceretta brasiliana viene effettuata su una zona specifica, che il pube femminile, utilizzando una cera che viene chiamata pasta di zucchero.

Depilazione indolore con la ceretta araba

Sempre in tema di ceretta, un’altra opzione che sta riscuotendo sempre più successo è la ceretta araba o ceretta allo zucchero che prevede l’eliminazione dei peli tramite un preparato da scaldare a fuoco medio a base di limone, acqua, miele e zucchero, che sono tutti ingredienti che non irritano la pelle, ma la idratano e nutrono. Questa soluzione, oltre ad essere economica ed indolore, può essere realizzata comodamente a casa e si tramanda che fosse utilizzata anche da Cleopatra, celebre regina d’Egitto.

La ricetta classica prevede 250 gr di zucchero, 30 ml di acqua, 30 ml di succo di limone e due cucchiai di miele che vanno amalgamati in una pentola e portati ad ebollizione. Il composto va lasciato sul fuoco per circa 10 minuti in modo da fargli assumere una tonalità ambrata e poi si lascia raffreddare. Al termine di questa prima fase bisogna lavorare il composto con le mani, creando delle palline di colore opaco che poi vanno stese sulla zona del corpo che si vuole depilare e si strappa tutto con un colpo secco, nella direzione opposta a quella del pelo. Terminato questo trattamento bisogna risciacquare la pelle, ma non è necessario intervenire con una crema lenitiva, come nel caso della ceretta classica, perché gli ingredienti usati sono già molto delicati. La ceretta araba può essere fatta in ogni zona del corpo ed è molto adatta per le donne che soffrono di capillari fragili.

Epilazione definitiva con il laser

L‘epilazione laser è un altro tipo di trattamento molto apprezzato negli ultimi tempi vista la qualità dei risultati sul lungo periodo: il suo principale plus, che giustifica l’investimento economico sicuramente più importante rispetto ai metodi precedentemente elencati, è quello di non limitarsi a strappare il pelo, ma distruggere il follicolo, che è la sua base, impedendone di fatto la ricrescita.

La prima cosa da sapere è che la depilazione laser viene effettuata nei centri estetici e di medicina estetica non invasiva, per questo è fondamentale rivolgersi ad un professionista capace. Affidandosi a un esperto è garantito il fatto che il laser sia al 100% sicuro perché la sua lunghezza d’onda si concentra esclusivamente sul bulbo: la luce viene assorbita dalla melanina presente nel pelo e si distrugge la radice, mentre la pelle circostante non viene in alcun modo danneggiata.

Metodi di epilazione: il laser

L’epilazione con il laser è indolore e definitiva

Chi desidera ottenere un risultato duraturo con il laser, deve sapere che è necessario sottoporsi a una serie di sedute il cui numero può variare a seconda delle caratteristiche di ogni donna, ma in genere i risultati si notano già dopo le prime sedute. Oltre a garantire un risultato impeccabile, la depilazione laser può essere praticata in ogni zona del corpo e il dolore è assolutamente tollerabile.

Gli aspetti negativi invece riguardando l’investimento economico più importante rispetto agli altri trattamenti, la necessità di sottoporsi a più sedute e il fatto che non possa essere fatta su qualsiasi tipologia di pelle e pelo. Questo metodo è consigliato su chi ha una pelle chiara, quindi è fondamentale evitare abbronzature o lampade almeno fino ad un mese prima dal trattamento, e i peli scuri: non tutte le donne quindi possono usufruire in modo soddisfacente della depilazione laser.

Epilazione con luce pulsata: vantaggi e svantaggi

L’epilazione con luce pulsata è un trattamento estetico che utilizza una luce intensa che viene pulsata tramite una lampada specifica, il cui calore scioglie il bulbo pilifero. Solitamente si tratta di un metodo che viene scelto per le parti più delicate del corpo, come viso, mento, baffetti e seno e sono necessarie dalle 4 alle 6 sedute per ottenere un effetto finale impeccabile.

Tra i vantaggi più apprezzati di questa procedura spiccano l’eliminazione dei peli superflui con un successo quasi dell’80%, il fatto che sia indolore e che agisca anche contro inestetismi della pelle come rughe, acne e smagliature, favorendo la produzione di collagene. Tra i contro invece ci sono il costo più alto dei trattamenti e il fatto che non possa essere effettuato su persone che assumono farmaci fotosensibilizzanti o hanno disturbi specifici come diabete e lupus.

Depilazione: i principali errori da evitare

Dopo aver analizzato nello specifico tutti i pro e i contro dei singoli trattamenti di depilazione, è importante anche capire quali sono gli errori più comuni per scongiurarli. Ecco un piccolo elenco di consigli:

  • La mattina è preferibile evitare di depilarsi perché l’epidermide è poco elastica. Sempre meglio optare per la depilazione il pomeriggio o la sera.
  • È fondamentale testare sempre il prodotto che si vuole utilizzare. La prima volta è consigliabile usare il prodotto su una piccola zona del corpo e controllare le eventuali reazioni sull’epidermide.
  • Un altro aspetto che viene spesso sottovalutato per la depilazione fai da te è la consultazione del manuale illustrativo dei prodotti. Non seguendo le indicazioni e optando per l’improvvisazione, spesso si fanno dei danni.
  • Dopo la depilazione, soprattutto nel caso di rasoio, crema e ceretta, non bisogna mai dimenticare di idratare la pelle con un prodotto neutro e privo di profumazioni.
  • La depilazione è un trattamento che va fatto con cura e senza fretta, altrimenti si rischia di incorrere in tagli, irritazioni ed escoriazioni molto fastidiose e dannose per la pelle.
  • Infine, in caso di trattamenti di medicina estetica non invasiva come laser e luce pulsata, è fondamentale rivolgersi a professionisti seri e competenti per tutelare la propria salute in modo consapevole.

Tutti i metodi di depilazione e gli errori più comuni da evitare