Acconciature con una bandana: tutti i trucchi per renderle un accessorio must

Puoi ottenere decine di look molto diversi semplicemente con una bandana, sfruttala come accessorio must dell'estate

Foto di Sophie Alice Pensavalle

Sophie Alice Pensavalle

Beauty Consultant e Content Creator

Skincare expert e consulente beauty, sui miei canali troverai una guida pratica per approcciarsi al mondo della skincare o per approfondire il tema.

Con una bandana colorata si possono personalizzare un sacco di acconciature, molte delle quali la rendono protagonista e accessorio indispensabile per l’estate. Per un tocco di classe, di allegria e di stile, la bandana è da sempre utilizzata per personalizzare il proprio look, basta scegliere la fantasia più adatta e diventa subito parte dell’intero outfit.

Si presta a tutte le lunghezze, intrecciata tra i capelli molto lunghi o come copricapo su tagli sbarazzini e rasature. Per dare un tocco etnico, a volte un po’ selvaggio o per tenere a bada una chioma indisciplinata. Insomma, vediamo insieme tutti i modi per creare acconciature originali con la tua bandana preferita!

La pin-up

acconciatura bandana pin up ragazza

Bandana in stile Pin-up girl anni ’50

Forse lo stile più diffuso, la bandana arrotolata e annotata di lato sulla testa in perfetto stile pin up anni ’50. E’ anche la maniera più sobria di indossarla, facendola sembrare quasi un cerchietto. Questa applicazione consente di abbinare le fantasie più audaci riducendole a una striscia di colore decorativa e femminile. Ottima sia su capelli legati che su capelli sciolti, dona alla tua immagine femminilità e personalità.

Come indossarla:

Prendi il tuo fazzoletto e piegalo a metà lungo la diagonale, poi partendo dal lato più lungo, inizia ad arrotolarlo fino ad arrivare alla punta del triangolo, assicurandoti che lo spessore della striscia rimanga di circa 3-4cm. Una volta finito, giralo attorno alla testa passando dietro le orecchie e fai un semplice doppio nodo in cima alla testa con le due estremità. I lembi del fazzoletto daranno naturalmente al nodo la forma di un piccolo fiocco. Aggiustali a piacere e fissa la bandana con delle forcine per assicurarla in posizione.

La gipsy

La bandana è un accessorio tipico di molte culture, tra cui quella gipsy. Queste popolazioni sono conosciute per la loro sfarzosità e la bandana diventa simbolo della donna nomade danzante e libera. Per questo stile più è colorata e meglio è. Ideale su capelli lunghi con onde per riuscire ad accompagnarsi ad una chioma presente. La bandana indossata in questo modo è impossibile da non notare.

Come indossarla:

Scegli un fazzoletto non troppo grande e piegalo a metà lungo la diagonale. Una volta ottenuto un triangolo, posiziona il lato lungo in prossimità dell’attaccatura dei capelli sulla fronte, lasciando che la punta scenda morbida lungo la nuca. Fissa la bandana con un doppio nodo sotto i capelli.

La stilosa

Puoi rallegrare e personalizzare davvero qualsiasi look. Se sei amante dei cappelli questa applicazione fa al caso tuo.

ragazza con bandana e cappello

Un look davvero particolare con un gioco cromatico armonioso.

Guardando questa foto mi viene in mente sia un’applicazione utile che una estetica. Puoi usare infatti una bandana colorata per ridurre la circonferenza di un cappello troppo largo. Indossandola arrotolata attorno alla testa, eviterà che il tuo copricapo ti si abbassi sugli occhi, lasciando il volto libero e armoniosamente incorniciato dalla tesa.

Se invece preferisci un look bicolor, posiziona la bandana verso la fronte (meglio se supera l’attaccatura dei capelli) e poi indossa il tuo cappello monocromatico per creare un contrasto piacevole. Questo look si addice molto ad un capello corto o con un taglio scalato e leggero.

Come indossarla:

Puoi indossare la bandana come al paragrafo uno sullo stile pin up. Se invece preferisci che la bandana sembri una fascia e vuoi nascondere il fiocco, annoda il fazzoletto dietro il collo, lasciando la parte frontale un po’ più larga.

L’anti-vento

Non dimentichiamoci che la bandana è un accessorio prettamente estivo. Sebbene si possa comunque indossare anche in altre stagioni, durante i mesi caldi insieme ad outfit leggeri e colorati dà il meglio di sé. Perché dunque non approfittarne per un look da spiaggia, per ripararsi dal sole e contemporaneamente mantenere i capelli ordinati in caso di vento?

Invece di scegliere un cappello o una visiera, la bandana da sicuramente quel tocco di femminilità e di colore perfetto per questa occasione. Puoi abbinarla al tuo costume, al tuo pareo o addirittura utilizzare quest’ultimo.

Come indossarla:

La piegatura è la stessa dello stile gipsy ma, questa volta, anziché legare la bandana sotto i capelli farai un nodo al di sopra. Lo scopo è quello di creare una sorta di cuffia legata dietro la testa. I capelli rimarranno in posizione senza volare da tutte le parti. Puoi scegliere l’altezza che preferisci per proteggere la fronte e l’attaccatura dei capelli dalle scottature. Impreziosisci il look con degli orecchini vistosi, colorati o a cerchio.

Il turbante

donna africana con turbante rosso

Una maniera molto elegante di indossare una bandana.

Il turbante è una delle mie applicazioni preferite. Perfetto per valorizzare l’ovale del viso e un makeup particolare, questo tipo di bandana prende spunto dalla cultura africana, dove le donne sono solite raccogliere i capelli all’interno del fazzoletto e annodarlo sopra la testa.

L’ideale è scegliere un colore che si abbini al proprio outfit, la bandana indossata in questo modo è molto evidente ed è importante rispettare l’armocromia. Si presta a diverse occasioni, utile anche a mascherare un capello non appena lavato. Questo look infatti, può essere sfruttato al posto della solita “coda del secondo giorno”, la tipica situazione in cui i capelli non sono puliti ma è troppo presto per rifare lo shampoo.

Come indossarla:

Non devi per forza piegare il tuo fazzoletto, dipende dalle dimensioni. Talvolta consiglio l’utilizzo di una sciarpa leggera: l’effetto arrotolato renderà meglio rispetto che con una bandana quadrata o rettangolare. Lega i capelli in uno chignon o fissali sulla nuca come ti trovi meglio, è importante che non escano ciocche disordinate dal turbante. Dopodichè partendo dalla fronte, appoggia la tua sciarpa sul suo punto intermedio e incrociala dietro la nuca. Riporta i due lembi di fronte e fai un primo nodo di fissaggio. In base alla lunghezza della rimanenza ti puoi divertire: un nodo sobrio centrale, un grande fiocco morbido o semplicemente un secondo nodo di sicurezza per poi nascondere gli avanzi sotto il copricapo.

La trecciona

Perfetto per capelli lunghi che necessitano di un tocco fantasioso. Con questo look la tua bandana renderà voluminosa e allegra una treccia, uno chignon o un’acconciatura morbida.

Come indossarla:

Dividi i tuoi capelli in tre ciocche come per fare una treccia. Una ciocca lasciala più spessa e le altre due un po’ più sottili. Lega il tuo fazzoletto alla ciocca centrale più grossa con un nodo e inizia ad intrecciare integrando ai due lembi quelle meno voluminose. Una volta terminata la treccia, fissa il tutto con un elastico e gioca con i volumi: apri un pochino le ciocche per lasciare spazio e morbidezza nell’acconciatura, fai un bel fiocco alla fine per dare un tocco di femminilità.

Puoi giocare con la fantasia e inventarti altri metodi per indossare la tua bandana, cambiala in base ai tuoi outfit e rendila un accessorio di moda e al tempo stesso utile e portabile.