Baby Bang: tutto sulla frangetta cortissima che ci fa impazzire!

È il taglio più amato dalle ragazze ma non è semplicissimo da mantenere. Ecco i trucchi per averla perfetta

Foto di Sophie Alice Pensavalle

Sophie Alice Pensavalle

Beauty Consultant e Content Creator

Skincare expert e consulente beauty, sui miei canali troverai una guida pratica per approcciarsi al mondo della skincare o per approfondire il tema.

È ormai un evergreen e le celeb la adorano, specialmente le più giovani. Parliamo della baby bang, la frangetta cortissima che continua a spopolare da diversi anni. Comoda, gestibile e sbarazzina si adatta facilmente sia a tagli corti che lungi. Le star che la amano sono moltissime – Emma Watson e Michelle Williams in primis – ed è molto richiesta nei saloni degli hair stylist. Questo taglio, però, non è per tutte e soprattutto non è semplicissimo da portare e da mantenere.

A chi sta bene

Le più fortunate sono le ragazze dai capelli lisci e piuttosto sottili. Loro otterranno senza fatica l’effetto poco bombato e dritto che altre dovranno sudarsi a colpi di spazzola e piastra. Chi ha i capelli lisci come spaghetti, poi, potrà giocare con l’effetto spettinato, magari dando movimento con accessori come mollette o cerchietti.

Sconsigliata invece a capelli crespi o molto ricci: ottenere l’effetto desiderato sarà complicatissimo e difficile da mantenere. Inoltre uno styling forzato e continuo rischia di rovinare facilmente i capelli compromettendone una crescita sana.

Perfetta se hai un viso piccolo, squadrato o rotondo ma meno sugli ovali allungati. La frangetta corta tende, al contrario di quella classica, ad enfatizzare i visi allungati e con zigomo basso.

Per acconciature e lunghezze invece spazio alla fantasia: rendi stiloso un taglio lungo, sbarazzino un taglio corto e si adatta facilmente a qualsiasi pettinatura fungendo da accessorio e completandola con personalità.

Come portarla: idee per il taglio e come mantenerla perfetta

Per mantenere la frangetta, spazzola e phon sono alleati imprescindibili. Preferibilmente una spazzola tonda molto sottile, per non rischiare che venga troppo bombata, ricorda di asciugarla puntando il phon in modo che l’aria vada dall’alto in basso e non viceversa, per scongiurare l’effetto sparato. Utilizzando spesso il phon, i capelli verranno molto a contatto con il calore, quindi ricorda di utilizzare un termoprotettore, a maggior ragione se sei abituata a utilizzare la piastra. Ben accette anche maschere nutrienti e prodotti di buona qualità per lo styling.

Emma Watson baby bang capelli corti
Fonte: getty images
La splendida Emma Watson sfoggia una baby bang che le sta benissimo, incorniciando il suo viso fine.

Un problema che si presenta spesso per le ragazze che sfoggiano la frangia è la necessità di lavare i capelli più spesso perché le radici sono in primo piano e quando i capelli non sono freschissimi si nota subito. Per scongiurare la necessità di lavarli ogni giorno – abitudine non troppo salutare per la chioma – puoi mettere in campo qualche espediente.

Prima di tutto, resisti alla tentazione di toccare o “lisciare” continuamente la frangia. In questo modo le tue mani lasciano sui capelli tracce dell’unto della pelle e della sporcizia ambientale, appesantendoli rapidamente. Inoltre, la sera pulisci bene il viso, e in particolare la fronte, dopo aver spostato i capelli con l’aiuto di una fascia o di un cerchietto. Fai la stessa cosa quando applichi sul viso creme e sieri, in modo che non finiscano sui capelli.

E se la frangia si è sporcata a tempo di record? Se sei di fretta e non hai tempo per lo shampoo puoi ricorrere allo shampoo secco, perfetto per toglierti dall’impiccio e rimandare lo styling di un giorno, oppure puoi inventarti un nuovo look indossando una fascia o una bandana che nasconda le radici in modo glam. La cosa importante è che non sembri unta ma puoi ovviare a questo fastidio nella maniera a te più comoda.

zoe kravitz baby bang effetto bagnato
Fonte: getty images
Zoe Kravitz ha la soluzione: baby bang effetto bagnato super stilosa

Se proprio non trovi pace ecco la soluzione: una frangetta effetto bagnato da mettere in posa con lacca, gel o crema scintillante. Un look più adatto ad una serata ma versatile e adatto a tutte le tipologie di frangetta corta. Meglio se, come Zoe, portata un pochino laterale per dare un senso alla necessità di fissaggio.

Un altro punto molto importante è il taglio: questa frangetta perde il suo stile quando inizia a crescere raggiungendo la lunghezza di una frangia classica. Mantienila sempre in ordine con l’aiuto del parrucchiere o da sola. Se hai intenzione di tagliarla in casa, munisciti degli strumenti adatti e di forbici per capelli e fatti aiutare da qualcuno se non sei sicura. Parti da un taglio netto e deciso senza scalature in modo da non dover improvvisare tecniche complicate.

Se invece preferisci sia il parrucchiere ad occuparsi della questione, ma vuoi andarci raramente, opta per una frangetta sfilacciata e facile da portare anche di lato: la ricrescita sarà meno evidente e potrai sfruttare altre acconciature nel frattempo che decidi di andare in salone ad aggiustarla.

ursula cobero baby bang e acconciatura space buns
Fonte: getty images
Direttamente dalla Casa di Carta, Ursula Corbero sfoggia una frangetta corta e due space buns davvero carini.

Puoi sfruttare la tua baby bang per sdrammatizzare qualsiasi acconciatura, rendendola personale e sempre perfetta per il tuo viso. Divertiti ad osare con le pettinature più particolari e non aver paura di provare nuovi tagli di capelli, potresti scoprire cosa è perfetto per te!