I 10 errori da non commettere quando facciamo lo scrub

Rimuove le cellule morte e purifica la pelle ma attenzione a non fare le mosse sbagliate

Sognate una pelle splendente? Fate lo scrub. Lo scrub è un trattamento estetico che elimina le cellule morte e fa risplendere la vostra epidermide: rinnova lo strato cutaneo superficiale e libera i pori. Il risultato è una pelle più liscia, ossigenata, rinnovata. Si esegue sul viso e su tutto il corpo.

Si tratta di una pratica di bellezza davvero antichissima, noto già nell’antica Grecia: si faceva strofinando il corpo con i semi di uva. Lo scrub è particolarmente indicato per le zone più ruvide come i gomiti, le ginocchia, i talloni.

Inoltre fatto tra una ceretta e l’altra contrasta la formazione dei tanto fastidiosi e antiestetici peli incarniti. Lo scrub ha un’altro vantaggio, ovvero quello di favorire l’assorbimento dei prodotti per la cura della pelle come la crema anticellulite da massaggiare bene fino al completo assorbimento, un siero contro le smagliature o una bella maschera di bellezza nutriente e idratante.

È un trattamento semplice a costo che lo facciate con le dovute accortezze. Ecco i 10 errori che non dovete assolutamente fare:

1. Non esagerate con la frequenza. Lo scub va fatto massimo una volta alla settimana. Ma se la pelle è particolarmente delicata fatelo una volta ogni due settimane se non una volta al mese.

2. Lo scrub per il viso deve avere una grana più sottile rispetto a quella del corpo, perché il volto è una zona più delicata. Questo accorgimento va preso per non provocare microlesioni.

viso

3. Non esagerate con lo sfregamento. Lo scrub corpo va fatto sotto la doccia ma ricordatevi di non strofinate troppo forte e dopo il riscacquo asciugatevi e cospargetevi di crema idratante, perché secca la pelle. Lo stesso vale per il viso: siate delicate.

4. Non fate lo scrub se la pelle è irritata.

5. Non praticate lo scrub sulla pelle asciutta perché rischiate di irritarla inutilmente.

6. Non fate lo scrub prima della depilazione. O meglio, fatelo ma con un po’ di anticipo. È sconsigliabile “scrubbare” la pelle 24 ore prima perché la rendereste solo più irritabile.

7. Non fate lo scrub se soffrite di acne con papule e pustole perché aumentereste solo l’infiammazione.

8. Non dimenticatevi delle scrub nei mesi estivi. Non pensate che sia un nemico della tintarella anzi, al contrario la favorisce. Se vi abbronzate nel modo giusto (usando la protezione ed evitando di rosolarvi come un pollo arrosto nelle ore più calde della giornata) uno scrub delicato vi aiuterà a rendere il colorito più uniforme, senza le antiestetiche macchie.

9. Evitate le zone delicate del viso, come il contorno occhi. Lo stesso vale per le piccole abrasioni presenti sulla pelle di tutto il corpo, per la zona bikini e ascelle.

10. Esistono molti ingredienti per realizzare uno scrub fai-da-te: bicarbonato, caffè, zucchero, sale marino, da aggiungere a basi come yogurt bianco, olio d’oliva, miele. Ma se siete delle pasticcione per evitare di fare danni optate per uno scrub corpo o uno scrub viso già pronti.

corpo

I 10 errori da non commettere quando facciamo lo scrub