Come prevenire il primo attacco di cuore

Come prevenire gli attacchi di cuore? Sono la dieta e lo stile di vita che giocano il ruolo più importante, non la genetica come spesso si pensa

Ecco dei modi per prevenire gli attacchi di cuore. Nonostante sia diffusa la credenza secondo cui gli attacchi di cuore siano dovuti alla genetica, il ruolo fondamentale sarebbe invece da collegare allo stile di vita. Infatti, uno studio svedese pubblicato nel 2014 nel Journal of the American College of Cardiology definisce cinque specifici stili di vita che, combinatamente, possono prevenire gli attacchi di cuore in una percentuale pari all’ottanta percento. I ricercatori coinvolti in questo studio, appartenenti al Karolinska Institute a Stoccolma, hanno voluto determinare quali sono le abitudini individuali che aiutano gli adulti a prevenire futuri attacchi di cuore.

Dal momento che una vasta parte della popolazione si trova a rischio di problemi cardiaci l’uso dei medicinali, che comportano gravi rischi collaterali, non rappresenta una soluzione davvero efficace. Sarebbe invece lo stile di vita a cambiare drasticamente il rischio di attacchi di cuore. Cos’ha determinato lo studio? Nel 1997, un gruppo di uomini di età compresa tra i quarantacinque e i settantanove anni sono stati reclutati per la ricerca. In un periodo di undici anni, sono stati esaminati in particolare cinque fattori del loro stile di vita: dieta, abitudini riguardo al fumo, consumo di alcolici, quantità di grasso addominale e livello di attività giornaliero.

I ricercatori hanno scoperto che ognuna di queste condizioni è importante per prevenire gli attacchi di cuore nel futuro. Fumare è una delle brutte abitudini da abbandonare assolutamente, come hanno mostrato consistentemente anche ricerche precedenti. Anche una dieta salutare aiuta sicuramente a tenere lontano un infarto: una dieta ideale consiste nel consumo di almeno cinque porzioni di frutta e verdura ogni giorno, quattro porzioni di cereali, almeno una porzione di latticini, e almeno due porzioni di pesce a settimana.

Gli epidemiologi hanno scoperto che la circonferenza della vita e la proporzione tra vita e fianchi è un fattore rilevante per capire se si conduce uno stile di vita salutare. Per ciò che riguarda il consumo di alcol, lo studio ha rivelato che bere con moderazione diminuisce dell’undici percento l’incidenza degli attacchi di cuore. Infine, l’ultimo metodo delineato dalla ricerca svedese consiste nel compiere attività fisica: inaspettatamente, un’attività regolare diminuisce l’incidenza di infarti solamente del tre percento.

Come prevenire il primo attacco di cuore