Prendere appunti a mano stimola la memoria. Lo dice la scienza

Stimolare la memoria? Alla scoperta di un metodo efficace e produttivo per evitare che tutte le informazioni importanti possano sfuggire di mente

Stimolare la memoria è possibile attraverso delle semplici ed utili accortezze. Lo stress, gli impegni giornalieri, i pensieri ed il ritmo frenetico della quotidianità possono giocare brutti scherzi e causare molta confusione nella propria mente. A volte basta semplicemente appuntare le informazioni per stimolare la memoria e ricordarsi anche qualcosa di poco importante che molto spesso finisce nel dimenticatoio. È proprio la scienza a confermare questa tesi: carta e penna possono essere dei perfetti alleati per la memoria.

Precisamente appuntare su un foglio qualcosa da memorizzare fa scattare un vero e proprio meccanismo nel cervello, ovvero la mente tende ad assimilare al meglio tutte le informazioni necessarie da dover ricordare in seguito. Uno studio condotto dall’Università di Princeton ha rivelato che trascrivere le nozioni comporta un rischio minore di dimenticarsene. Nonostante ciò, quando imparare a memoria velocemente dei contenuti è impossibile, si possono appuntare le note attraverso l’utilizzo di un portatile.

Pam Mueller, la psicologa che ha condotto la ricerca, ha messo in risalto gli effetti positivi che possono emergere dall’utilizzo di carta e penna rispetto all’uso di un laptop. La psicologa era solita portare sempre con sé il portatile per prendere appunti durante il suo lavoro di assistente ad un professore. Un giorno lo dimenticò a casa e fu costretta ad appuntare le note con carta e penna. Da tale situazione emerse che Pam si rese conto di aver acquisito molte più informazioni in quest’ultimo modo rispetto all’utilizzo del laptop. La ricerca ha dunque raggruppato due categorie diverse di partecipanti: un gruppo con il portatile e l’altro con carta e penna.

Dopodiché entrambi i gruppi sono stati invitati a seguire una conferenza e ad annotarne i contenuti. I risultati hanno evidenziato che gli individui che utilizzavano il portatile hanno riportato la lezione parola per parola, mentre coloro che scrivevano a mano sono riusciti a riassumere il tutto trascrivendo unicamente le informazioni più essenziali e significative. A quanto pare dunque carta e penna aiutano a stimolare la memoria più di qualsiasi accessorio tecnologico, poiché agevolano l’azione del cervello per metabolizzare i concetti in modo totalmente efficiente e sistematico.

Prendere appunti a mano stimola la memoria. Lo dice la scienza